Ciclismo del 21 giugno 2015

Giochi Europei

E’ lo spagnolo Luis Leon Sanchez a conquistare la medaglia d’oro nella gara in linea dei Giochi Europei di Baku. Per l’Italia una grande delusione dopo che le cose erano sembrate mettersi perfettamente fino a pochi chilometri dall’arrivo. La corsa è stata segnata dal caldo opprimente, fino quasi a 40 gradi, e per questo è diventata più selettiva di quanto dicesse il percorso. Una prima fuga è stata coperta da Manuele Boaro. Il gruppo si è spezzato andando a riprendere tutti i fuggitivi  nel terzultimo giro, tranne l’ucraino Buts che ha resistito fino quasi al suono della campana. All’ultimo giro si sono contati davanti una ventina di corridori, tra cui i nostri Viviani, Nizzolo, Pozzato e Boaro. Ma quando è partito l’attacco decisivo con Luis Leon Sanchez, Herrada, Grivko e Vakoc, nessuno dei nostri ha saputo reagire. Così grazie al sacrificio di Herrada è stato facile per Sanchez andare a conquistare la vittoria nello sprint finale davanti a Grivko e Vakoc. Per Nizzolo un amaro quinto posto davanti a Tom Boonen e Saramotins. L’avventura degli stradisti azzurri ai Giochi si chiude così senza medaglie.

1. Luis Leon Sanchez Gil (Spa) km. 215 km in 5h27’25”; 2. Andriy Grivko (Ukr); 3. Petr Vakoc (Rep. Ceka); 4. Jesus Herrada Lopez (Spa); 5. Giacomo Nizzolo (Ita) a 4”; 6. Tom Boonen (Bel); 7. Aleksejs Saramontis (Lit); 8. Niki Terpstra (Ol); 9. Anthony Turgis (Fra) a 2”; 10. Kevin Ledanois (Fra) a 8”; 12. Elia Viviani a 42”; 13. Filippo Pozzato (Ita) a 54”; 24. Manuele Boaro (Ita) a 5’56”; 44. Dario Cataldo (Ita) a 6’31”; ritirato Alessandro Vanotti.

Giro di Slovenia

Marko Kump ha vinto in volata l’ultima tappa battendo Richeze, Sutton e Appollonio. La classifica finale è di Roglic con 5” su Nieve, 8” su Golcer e Finetto, 14” su Ulissi.

Aviva Women’s Tour

Nell’ultima tappa della corsa britannica Hannah Barnes ha battuto in volata D’Hoore e Frapporti. La classifica finale va a Lisa Brennauer con 6” su D’Hoore e 7” su Majerus.

L'arrivo di Francesco Lamon
L’arrivo di Francesco Lamon

Francesco Lamon al Memorial Zanette

La notturna per under 23 di Brugnara dedicata alla memoria di Denis Zanette è andata a Francesco Lamon. Il pistard della Colpack ha superato agevolmente in uno sprint a tre Nicola Toffali e Michele Scartezzini. Quarto posto con la volata del gruppo al’altro uomo della Colpack, Riccardo Minali. “Ci tenevo tanto a vincere questa corsa che ricorda la memoria di Zanette perché da professionista era stato un mio compagno di squadra alla Polti” ha ricordato il Ds Gianluca Valoti.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *