Ciclismo del 20 settembre 2015

Mondiali al via, poi Prato e Isbergues

L’apertura ufficiale dei Mondiali 2015 su strada di Richmond ma anche un paio di corse importanti in Europa come il 70° Gran Premio Industria, Commercio e Artigianato di Prato e il GP d’Isbergues-Pas de Calais in Francia. È su questo doppio binario, anche al femminile, che si dipanerà la domenica ciclistica dei professionisti.

A Richmond le cronosquadre

Sulle strade di Richmond a rompere il ghiaccio nei Mondiali 2015 sarà il doppio appuntamento con la cronometro iridata riservata alle squadre Elite, sia al femminile che al maschile. Prime a partire saranno le donne che scattano alle 11.30 locali (le 17.30 in Italia). Alle 13.30, le nostre 19.30, sarà la volta degli uomini: percorso di 35,5 km non semplice soprattutto per le condizioni dell’asfalto che ieri ha provocato la caduta del Team Sky, con tre uomini a terra tra cui il nostro Elia Viviani che ha battuto il ginocchio.

GP Industria, c’è anche la nazionale

In Italia ultima gara prima dei Mondiali è il 70° Gran Premio Industria, Commercio e Artigianato di Prato che scatterà alle 11.45 da via Valentini. Prima sei giri del circuito del Montalbano con la salita che da Seano porta a Carmignano, poi verso Montemurlo con altri sei giri del circuito di dieci chilometri che comprende il duro strappo della Rocca di Montemurlo. Infine due giri del circuito finale a Prato per complessivi 185,8 km. In tutto 166 iscritti compresa la nazionale azzurra con
Ulissi, Visconti, Santaromita, Guarnieri, Bennati e Bettiol. In Francia invece il Grand Prix de Isbergues-Pas de Calais, corsa molto più semplice e riservata ai velocisti.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.