Ciclismo del 2 ottobre 2015

Torna il Gran Piemonte

Prima di vivere l’attesissimo appuntamento con Il Lombardia il calendario delle corse italiane propone oggi il Gran Piemonte, ossia il vecchio Giro del Piemonte, che torna dopo tre anni con un percorso inedito da San Francesco al Campo a Ciriè, in provincia di Torino, ma toccherà anche le province di Biella e Vercelli.

Gara per velocisti, Nizzolo favorito

Un Gran Piemonte che si annuncia adatto ai velocisti o ai passisti veloci perché le uniche difficoltà sono le salite di Alice Superiore, sei chilometri al 5.5% di media, e Prascorsano che è anche più facile. Poi circuito finale di Ciriè presenta uno strappo di 500 metri al 6% a 6,5 km dalla conclusione. Tanti i favoriti potenziali a cominciare dai reduci dei Mondiali come Giacomo Nizzolo (Trek), assistito anche dall’idolo di casa Fabio Felline. Con loro Kristian Sbaragli (MTN – Qhubeka), Daniele Bennati (Tinkoff – Saxo), Matteo Trentin (Etixx – QuickStep) e ancora Jacopo Guarnieri (Katusha), Sacha Modolo, Diego Ulissi e Davide Cimolai (Lampre – Merida), Sonny Colbrelli (Bardiani – CSF), Joaquim Rojas (Movistar), Simone Ponzi (Southeast).

Terza tappa al Circuit Franco-Belge

Oggi è in programma anche la terza tappa dal Circuit Franco-Belge/Tour de l’Euromètropole: dopo il successo colto ieri dal belga Jens Debussxchere (Lotto Soudal) in volata, la frazione che parte dal Velodromo di Roubaix e si conclude a Poperinge per 201 km è decisamente più mossa con diversi côtes che potrebbero creare selezione.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.