Ciclismo del 18 aprile 2015

Romandia, ci sono tre Campioni

C’è una grande sfida che ci aspetta al Giro di Romandia. La corsa elvetica ha infatti confermato la presenza di tre dei quattro Campioni da grandi giri, Nibali, Froome e Quintana. Mancherà solo Alberto Contador tra i quattro grandi. Ma in compenso la starting list vedrà anche Rigoberto Uran, all’ultima corsa prima del Giro d’Italia, e tutti i francesi di primo piano, Peraud, Pinot e Bardet, oltre all’ex iridato Rui Costa. Si parte martedì 28 aprile con una cronosquadre, si finisce domenica 3 maggio con una crono individuale. 

Tour du Finistere

Tim De Troyer (Wanty) ha vinto la semiclassica francese.

Liegi Under

Il francese Guillaume Martin ha vinto la Liegi Bastogne Liegi riservata agli under. Martin è scattato a poco più di 20 km dall’arrivo con un gruppetto del quale facevano parte anche Orsini e Garosio del Team Colpack. Sulla cote de Saint Nicolas Martin ha fatto il vuoto andando a vincere in solitudine.

1. Guillaume Martin (CC Etupes)
2. Silvio Herklotz (Team Stölting)
3. Tao Geoghegan Hart (Axeon CT)
4. Kenneth Van Rooy (Lotto – Soudal U23)
5. Loic Vliegen (BMC Development)

ZLM

Nella seconda e conclusiva tappa dello ZLM Tour di Coppa delle Nazioni under 23, vittoria del danese Mads Pedersen sul compagno di squadra Michael Carbel. L’altro danese Soren Kragh Andersen è il vincitore della classifica finale.

Domani il Memorial Fumagalli

L’appuntamento clou del weekend di gare giovanili è a Castello Brianza con il Memorial Fumagalli. L’organizzazione ha stilato la starting list della corsa che scatterà domani da via Roma alle 13. All’ultimo minuto è arrivata la notizia del forfait del team MG K Vis. Le squadre saranno così 20 e i corridori 160.

I corridori del Memorial Fumagalli

Giro del Friuli Venezia Giulia, si riprova a settembre

L’Uci ha accolto la richiesta della società organizzatrice del Giro del Friuli Venezia Giulia per spostare la corsa da maggio a settembre. Le nuove date sono dall’8 al 12 settembre, anche se sull’effettiva possibilità di effettuare la corsa restano alcuni dubbi per i problemi economici che hanno costretto la corsa a questo slittamento. “Siamo contenti che l’Uci abbia accolto la nostra proposta di spostamento” ha spiegato patron Giovanni Cappanera “in questo modo abbiamo altri cinque mesi per racimolare il budget necessario. Al momento rimaniamo in attesa dell’assegnazione del contributo regionale e continueremo ad insistere sul sostegno degli sponsor. Speriamo che questa seconda possibilità vada a buon fine. Ci tengo a sottolineare che finché non raggiungeremo il budget, nulla va dato per certo “.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *