Ciclismo del 13 giugno 2015

Tour, preselezione Movistar

Il Team Movistar ha presentato una prima lista di 13 corridori tra cui sceglierà il nove base del prossimo Tour de France. Nomi fissi sono naturalmente Nairo Quintana e Alejandro Valverde. Gli altri sette saranno scelti tra Jonathan Castroviejo, Imanol Erviti, José Herrada, Gorka Izagirre, José Joaquín Rojas, Francisco Ventoso, Eros Capecchi, Adriano Malori, Winner Anacona, John Gadret e Rory Sutherland. 

Sarà in ogni caso una formazione interamente nuova rispetto al Giro d’Italia, visto che nessuno dei 13 ha corso il Giro.

Giochi Europei

Nino Schurter ha vinto la medaglia d’oro nella mountain bike nella prima edizione dei Giochi Europei che sono iniziati a Baku, in Azerbaijan. Schurter ha concluso con 13” di vantaggio su Fluckinger e 33′ su Giger per un podio tutto svizzero. Buon quarto posto per il primo degli azzurri, Gerhard Kerchbaumer.

colpack-monzaCittà di Monza

Doppietta del Team Colpack nella Medaglia d’Oro Città di Monza: Riccardo Minali ha superato allo sprint il compagno di colori Simone Consonni. Terzo posto per Michele Zanon del Cyberteam.

Emakumeen Bira

Nella terza tappa della corsa spagnola femminile vittoria dell’olandese Chantal Blaak che ha battuto in uno sprint a tre la tricolore Elena Cecchini e Katrin Garfoot. In precedenza Rossella Ratto era stata protagonista di una lunga fuga, annullata nel finale. Per la bergamasca 4° posto a 50”.

In classifica generale guida la polacca Niewiadoma. Moolman è seconda a pari tempo, poi Johansson a 2”. Prima italiana è la Cecchini 12° a 1’41”.

Giro di Corea

Ancora una vittoria di Caleb Ewan (Orica) nella settima tappa. Per il giovane australiano è il quarto successo. Allo sprint Ewan ha battuto Bevin e Wippert. In classifica generale Ewan conduce con 8” su Bevin e 43” su Blythe.

Malopolska, Team Friuli protagonista

Anche nella trasferta polacca del Tour of Malopolska il Cycling Team Friuli ha corso da protagonista, in una gara che ha visto al via anche diverse formazioni professionistiche. La prima tappa ha visto il successo in volata dello sloveno Marko Kump, un corridore che lo scorso anno militava nella Tinkoff. Riccardo Bolzan ha conquistato un bel sesto posto. Bravo anche Mattia De Marchi che ha conquistato la maglia di leader dei Gpm.

“Anche oggi i ragazzi hanno corso con il giusto piglio dal primo all’ultimo chilometro” ha sottolineato il ds Renzo Boscolo che ha ricordato “Su questo traguardo lo scorso anno Riccardo aveva centrato il successo ma contro questi avversari oggi era difficile riuscire a fare di meglio. Il livello dei partecipanti qui è decisamente alto e le prossime due frazioni saranno molto più impegnative: il supporto del pubblico, però, è fantastico e anche oggi abbiamo vissuto una bella giornata di ciclismo”.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *