Ciclismo del 10 giugno 2015

Riecco Pozzovivo

Come promesso subito dopo la terribile caduta che l’ha estromesso dal Giro d’Italia, Domenico Pozzovivo tornerà a correre al Giro di Svizzera che scatta sabato. Lo scalatore della AG2R ha superato tutti gli esami a cui è stato sottoposto, ha ripreso velocemente gli allenamenti e non ha mai perso il morale. “Ho ricominciato ad allenarmi otto giorni dopo la caduta. La mia condizione era molto buona quando sono caduto ed è rassicurante vedere che sta tornando velocemente” spiega Pozzovivo, che prenderà il Giro di Svizzera con la dovuta cautela senza però escludere nulla “Prenderò la corsa giorno per giorno ascoltando le sensazioni, vedremo se potrò correre per la classifica o per una tappa. Spero di arrivare in buona forma ai Campionati italiani. Poi prenderò una pausa e comincerò la preparazione per la Vuelta Espana. La prima corsa della seconda parte di stagione sarà il Tour de l’Ain (11-15 agosto)”.

Kolobnev si ferma

Alexander Kolobnev ha deciso di mettere in pausa la sua carriera. Il corridore russo non gareggia dai Paesi Baschi, due mesi fa, e non esclude niente sul suo futuro. Kolobnev era caduto nella corsa basca, riuscendo però a continuare la gara: “Non sembrava niente di grave, ho corso per altre tre tappe. Invece poi dagli accertamenti l’evoluzione dell’infortunio si è rivelata più grave del previsto” ha spiegato Kolobnev che ha subito una frattura ad un piede e dovrà stare fermo per almeno altri due mesi. Ma intanto il corridore della Katusha si sta concentrando sugli studi e potrebbe anche decidere di chiudere così la sua carriera e intraprendere una nuova strada.

Cancellara, dubbio per la Svizzera

Fabian Cancellara dovrà rinunciare al Gp Gippingen di domani e forse anche al Giro di Svizzera che parte sabato. Il campione della Trek ha un’infezione batterica alla gola e potrebbe non recuperare in tempo.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *