Ciclismo del 5 ottobre 2014

Tour de l’Eurometropole

Finisce in trionfo per Arnaud Demare, che vince anche la quarta ed ultima tappa. Per il francese ben tre vittorie in quattro giorni. Oggi nella volata finale ha battuto Debusschere e Farrar. Quinto posto per Danilo Napolitano. La classifica finale vede il successo di Demare su Debusschere e Bos.

Tour de Vendèe

Armindo Fonseca (Bretagne) ha vinto davanti a Le Gac, Voeckler e Minnaard.

Tour of Almaty

La corsa kazaka va al campioncino di casa ALexey Lutsenko (Astana) che in uno sprint a due batte Sergei Chernetski. Terzo posto per Lagutin. Nibali, alla ultima corsa della stagione, ha chiuso al decimo posto.

La Vuelta Murcia torna a tappe?

Dalla scorsa stagione la Vuelta Murcia era stata costretta per le difficoltà economiche a diventare corsa di un giorno dopo essere stata per tanti anni una delle più belle gare a tappe di inizio stagione. Per il 2015 l’Uci ha assegnato alla corsa la data del 1° marzo, ma l’organizzazione starebbe cercando di tornare alla antica tradizione della corsa a tappe. L’ipotesi è quella di avanzare la Vuelta Murcia al weekend del 14 febbraio.

Giro del Canavese a Ravasi

La Colpack torna subito a vincere dopo il passaggio a vuoto del Piccolo Lombardia di ieri. Al Giro del Canavese è stato Edward Ravasi ad imporsi. Dopo essersi inserito in una fuga da lontano di 11 corridori, Ravasi è scattato a 4 km dall’arrivo andando a vincere in solitario. Secondo Tizza, terzo Gabburo.

Trofeo Marcoli a Zmorka

L’ucraino Marlen Zmorka (Palazzago) ha battuto allo sprint Giorgio Bocchiola nel Trofeo Marcoli a Turbigo.

Trosino al Trofeo Del Rosso

Con un colpo da finisseur Mirko Trosino (Mastromarco) ha conquistato il Trofeo Del Rosso di Montecatini Terme. Ad una manciata di secondi il gruppetto inseguitore con Matteo Marcolin e Michele Gazzara.

Trofeo San Serafino a Giacobazzi

Doppietta della General Store a Montegranaro nel Trofeo San Serafino. Con un attacco ad una quindicina di km dall’arrivo è stato Roberto Giacobazzi a conquistare il successo, mentre Mirko Maestri ha regolato il gruppo inseguitore.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.