Ciclismo del 10 dicembre 2014

Doping, i nomi dell’inchiesta di Padova

Escono nuove notizie e nuovi nomi sull’inchiesta di Padova, quella che ruota attorno al dottor Michele Ferrari, il medico di Lance Armstrong, e al suo giro di doping che coinvolge decine, se non centinaia di sportivi, non solo ciclisti. L’inchiesta era partita dopo delle rivelazioni di Danilo Di Luca del 2009, che grazie a questa deposizione aveva ottenuto uno sconto di squalifica salvo poi essere di nuovo fermato dall’antidoping al Giro 2013. La Gazzetta ha fatto i nomi di 38 corridori che hanno avuto contatti con il dottor Ferrari dal 2010, come accertato dalle intercettazioni. Particolare inquietante è la presenza di mezza Astana. Ecco l’elenco

Leonardo Bertagnolli, Simone Boifava, Diego Caccia, Enrico Franzoi, Marco Frapporti, Omar Lombardi, Fabrizio Macchi, Marco Marcato, Andrea Masciarelli, Francesco Masciarelli, Simone Masciarelli, Daniele Pietropolli, Morris Possoni, Filippo Pozzato, Alessandro Proni, Michele Scarponi, Francesco Tizza, Giovanni Visconti, Ricardo Pichetta, Andrea Vaccher, Mauricio Ardila, Volodymyr Bileka, Borut Bozic, Maxim Gourov, Vladimir Gusev, Valentin Iglinskiy, Sergei Ivanov, Vladimir Karpets, Aleksander Kolobnev, Dimitri Kozontchuk, Roman Kreuziger, Denis Menchov, Evgeni Petrov, Yaroslav Popovych, José Joaquin Rojas, Ivan Rovny, Egor Silin, Alexandre Vinokourov.

Arredondo vuole la maglia a pois

Lanciato dall’ultimo Giro d’Italia, il colombiano Julian Arredondo punterà il prossimo anno sul Tour de France. “Voglio una tappa e la maglia a pois” ha dichiarato Arredondo.

Voigt sull’ammiraglia Trek

Appena sceso di bicicletta Jens Voigt salirà sull’ammiraglia della Trek Factory Racing. Il tedesco sarà uno dei nuovi direttori sportivi della squadra con cui ha chiuso la carriera. Già al Tour Down Under debutterà nel suo nuovo ruolo.

Sanchez verso il ritiro

Sembra prossimo al ritiro definitivo dal ciclismo l’olimpionico di Pechino Samuel Sanchez. Non confermato dalla BMC nonostante il sesto posto alla Vuelta Espana, Sanchez ha ricevuto una proposta ma non troppo interessante: “Sto pensando se continuare o smettere. Ho un’offerta ma ho bisogno di un progetto motivante per continuare” ha spiegato il corridore spagnolo. Oltre alle Olimpiadi Samuel Sanchez ha vinto una tappa e la maglia a pois al Tour de France, cinque tappe alla Vuelta con due podi finale, la Classica di Zurigo e il Giro dei Paesi Baschi.

Rinnovi in Lotto

Jurgen Roelandts, Tim Wellens e Tony Gallopin hanno prolungato il loro contratto con la Lotto Soudal fino al 2017.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.