Giro Rosa, Marianne Vos a Jesi

Ennesimo successo di Marianne Vos sulle strade del Giro Rosa. La Cannibale olandese ha vinto ancora a Jesi battendo allo sprint Shelley Olds e Lucinda Brand. La tappa ha trovato la sua grande protagonista nella russa Yulia Ilinykh che ha attaccato nelle prime fasi ed ha percorso quasi tutta la tappa in perfetta solitudine. 

La russa è passato con ancora 2 minuti di vantaggio ai dieci km dall’arrivo, facendo ipotizzare anche un esito vittorioso. Ma dopo la salitella di via Macerata il rientro del gruppo frazionato è stato veemente e a 3 km dall’arrivo si è materializzato il ricongiungimento. In una tiratissima volata finale Marianne Vos ha battuto di un niente Olds e Brand, prendendosi la seconda vittoria in questo Giro Rosa ed allungando ancora la classifica grazie ad altri secondi di abbuono. Un bottino che sta diventando davvero interessante per la fortissima olandese in vista delle grandi montagne del weekend.

Da ricordare anche che la tappa ha visto la presenza di Marina Romoli, l’atleta vittima di un grave incidente in allenamento nel 2010 e che sta portando in giro il progetto della sua Fondazione.

1. Marianne Vos (Rabo Liv Women Cycling Team)
2. Shelley Olds (Alè Cipollini Galassia) s.t.
3. Lucinda Brand (Rabo Liv Women Cycling Team)
4. Emma Johansson (Orica AIS)
5. Jolien D’Hore (Lotto Belisol)
6. Marta Tagliaferro (Alè Cipollini Galassia)
7. Elisa Longo Borghini (Hitec Products)
8. Pauline Ferrand Prevot (Rabo Liv Women Cycling Team)
9. Simona Frapporti (Astana BePink)
10. Barbara Guarischi (Alè Cipollini Galassia).

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *