Trofeo Melinda – Campionato Italiano 2014

All’interno l’elenco partenti definitivo e la cronometro – 28 giugno Trofeo Melinda – Campionato Italiano 2014 – Seconda volta consecutiva per il Trofeo Melinda Tricolore. Anche quest’anno è la classica trentina che assegna la maglia di Campione d’Italia, anche se un percorso leggermente diverso rispetto a quello che vide il successo di Ivan Santaromita nella passata stagione.

Altimetria del Trofeo Melinda 2014
Altimetria del Trofeo Melinda 2014

Trofeo Melinda 2014 – Il percorso

Il percorso è stato alleggerito nelle difficoltà altimetriche rispetto alla scorsa edizione. Questo su richiesta del Ct Davide Cassani per avvicinarlo tecnicamente al tracciato dei prossimi Mondiali di Ponferrada. E’ comunque un percorso molto interessante, non durissimo e aperto a più corridori. La partenza è ancora da Malè e la prima parte ricalcherà quella della passata edizione fino a Nanno, dopo 81 km, quando si entrerà nel circuito della fase centrale della corsa, intitolato a Marco Brentari, il patron della corsa scomparso tre mesi fa. E’ un anello ondulato di 14 km che passa da Cles e andrà percorso per due volte.

Quindi si entrerà nel vivo della corsa con il primo passaggio sul traguardo di Fondo e l’inizio del circuito finale da ripetere per tre volte. Il circuito sarà diverso rispetto al passato, perchè una volta a Fondo non si salirà ancora verso Ronzone, ma si scenderà subito. Il traguardo è sempre quello classico, con le curve finali che salgono al centro di Fondo dove sarà incoronato il nuovo Campione d’Italia.

Il nuovo percorso del Trofeo Melinda 2014
Il nuovo percorso del Trofeo Melinda 2014
Trofeo Melinda 2014, la cronotabella
Trofeo Melinda 2014, la cronotabella

Trofeo Melinda 2014 – Squadre e corridori

Dopo qualche edizione un po’ sottotono, finalmente quest’anno il Campionato Italiano vedrà sfidarsi quasi tutti i corridori più forti. Merito anche del richiamo di Cassani, che ha chiesto esplicitamente ai corridori di onorare questa prestigiosa corsa. La particolarità del Campionato Italiano è che ci saranno corridori isolati e squadre composte da una dozzina di uomini, in quanto possono partecipare tutti i corridori pro italiani. Squadre come Lampre o Cannondale schiereranno quindi buona parte del loro organico, mentre chi corre con squadre straniere, come Trentin o Paolini, si troverà isolato. Ma questo non vuol dire essere tagliati fuori dal pronostico, come dimostra la vittoria di Ivan Santaromita, allora alla BMC, nella passata stagione.

Enrico Battaglin
Enrico Battaglin

Nibali è il corridore più atteso, a pochi giorni dalla sfida del Tour. Avrà una squadra valida, con anche Scarponi al fianco, e sul traguardo di Fondo ha già vinto. La Lampre non avrà Ulissi per la nota positività al salbutamolo. Pozzato non sembra al top, mentre Modolo  e Cunego hanno rinunciato. Può fare una bella corsa Cattaneo, apparso in buone condizioni in Svizzera. In casa Cannondale c’è curiosità per vedere Formolo, neopro grande protagonista in Svizzera, e si aspetta un segnale da Moser. Ma la squadra più in forma al momento sembra la Bardiani. Per Colbrelli potrebbe essere dura, quindi riteniamo Enrico Battaglin il punto di riferimento della squadra e uno dei massimi favoriti alla maglia tricolore.

Attenzione poi a Ponzi e Rabottini per la Neri, a Pellizotti per la Androni, Pozzovivo per la Ag2r, Felline per la Trek e al trio Movistar Malori – Capecchi – Visconti. Ci sarà anche il campione in carica Santaromita, ma non è annunciato in grandi condizioni.

Elenco partenti

Il programma
Il programma

Trofeo Melinda 2014 – Tv

Grande spazio per la corsa in Tv. Rai Tre si collegherà dalle ore 15, quando dovrebbero mancare ancora più di 50 km all’arrivo. La crono di domenica sarà invece trasmessa in differita dalle ore 19.

Trofeo Melinda 2014 – Le interviste

Bardiani Csf – Si punta con decisione alla maglia tricolore in casa Bardiani dopo le belle prove dell’ultimo mese. “La squadra sta girando nel migliore dei modi, c’è grande morale tra i nostri ragazzi e ci presentiamo al via di entrambe le prove con importanti ambizioni” conferma il Ds Roberto Reverberi “Nella prova in linea non possiamo nasconderci con Colbrelli, Battaglin ma ci sono anche Bongiorno, Barbin e Zardini. Disponiamo quindi di due punte in condizione e alternative in grado di fare bene su questo tracciato. Puntiamo al massimo traguardo e faremo di tutto per raggiungerlo”.

Nankang Fondriest – “Ci siamo guadagnati il posto a questi campionati italiani e ora vogliamo ben figurare” ha annunciato il ds del Team continental, Simone Borgheresi in partenza per il trentino “Saremo chiamati a misurarci su di un percorso piuttosto impegnativo e al cospetto di avversari di assoluto primo piano ma da parte nostra non rinunceremo certo ad essere protagonisti sin dai primi chilometri di gara”.

Sarà dunque un team votato all’attacco quello che difenderà i colori nero-verde anche al Campionato Italiano Professionisti grazie alla qualità di Alfredo Balloni, Matteo Belli, Nicola Dal Santo, Alfonso Fiorenza, Giacomo Forconi, Matteo Gozzi e Antonio Merolese.

La cronometro

Sarà Adriano Malori il principale favorito della cronometro che assegnerà la maglia tricolore  domenica 29 giugno. Ci sarà anche Vincenzo Nibali, in un test significativo a pochi giorni dal Tour. Tra gli altri favoriti Cataldo e Boaro, ma attenzione anche a Pirazzi. La gara sarà trasmessa da Rai sport2 dalle 19.

Ordine di partenza della cronometro.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *