Mondiali ciclocross 2015

31 gennaio 1° febbraio Mondiali ciclocross 2015

A Tabor, in Repubblica Ceca, si assegnano i titoli iridati del ciclocross. Sono quattro gare in due giorni, con il clou degli uomini open per domenica 1° febbraio alle 14. Ecco tutte le notizie sulla rassegna iridata.

Mondiali ciclocross 2015 – Gli azzurri

La nostra carta forte per questi Mondiali è Eva Lechner. L’altoatesina arriva a Tabor sull’onda della vittoria nell’ultima tappa di Coppa del Mondo. Sarà tra le favorite. Le giovani Arzuffi e Teocchi saranno a Tabor soprattutto per fare esperienza, anche per per la Arzuffi una piazza nelle 15 è pronosticabile. Nelle categorie maschili possiamo recitare la parte degli outsider tra gli juniores e gli under. Tra gli elite non sembrano esserci grosse chance, visto che Marco Aurelio Fontana non ha brillato nelle gare internazionali.

Donne Open

Alice Maria Arzuffi – Eva Lechner – Chiara Teocchi

Uomini juniores

Jakob Dorigoni – Antonio Folcarelli – Giorgio Rossi – Stefano Sala

Uomini Under 23

Gioele Bertolini – Nadir Colledani

Uomini elite

Luca Braidot – Bryan Falaschi – Marco Aurelio Fontana.

Mondiali ciclocross 2015 – Il percorso

E’ un percorso classico, spesso innevato e ghiacciato a renderlo ancora più difficile e selettivo. Ecco la soggettiva del tracciato.

Mondiali ciclocross 2015 – Il programma

31 gennaio

ore 11 Uomini juniores

ore 14 Donne elite

1° febbraio

ore 11 Uomini under 23

ore 14 Uomini elite.

Mondiali ciclocross 2015 – Streaming

Tutte e quattro le gare si potranno seguire in diretta integrale sul canale Youtube dell’Uci.

Mondiali ciclocross 2015 – I favoriti

Tra gli elite si preannuncia una sfida più equilibrata che mai tra Belgio e Olanda. Gli orange grazie alla nuova generazione stanno ormai colmando il distacco nei confronti dei belgi. L’Olanda lancerà tra gli elite Mathieu Van der Poel, che avrebbe ancora l’età per correre tra gli under ma ha deciso di anticipare i tempi vista anche la straordinaria condizione mostrata nell’ultima prova di Coppa, da lui dominata. Anche l’altro olandese Lars Van der Haar, vincitore un anno fa a Tabor in Coppa, ha grandi chance. Anche il Belgio ha il suo nuovo campioncino: Wout Van Aert, anche lui under 23 che dopo aver vinti in Cdm e Superprestige ha accettato la sfida del Mondiale tra gli elite. Il Belgio si affida anche a Pauwels, Vantornout e all’eterno Nys, mai al meglio in questa stagione. Attenzione anche al francese Mourey, al tedesco Walsleben e al padrone di casa Bina.

Ricordiamo che non parteciperà il campione in carica, il ceco Zdenek Stybar. Dopo la caduta dell’Eneco dello scorso agosto Stybar ha preferito concentrarsi sul recupero e la preparazione in vista della stagione su strada.

Mondiali ciclocross 2015 – Le interviste

Lars Van der Haar: “Lo scorso weekend è stato importante per me per prepararmi per i Mondiali e farmi trovare nelle migliori condizioni possibili. Ora sono completamente concentrato su questa corsa. Ho fatto un sacco di lavoro in allenamento e in corsa, non vedo l’ora di dimostrarlo domenica”.

Kevin Pauwels: “C’è un sacco di fango, la neve si è sciolta e si è trasformata in fango. Avrei preferito un percorso più secco ma può ancora cambiare molto. Mathieu Van Der Poel domenica scorsa ad Hoogerheide è andato fortissimo e sarà così anche in questo Mondiale, è lui il favorito”.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.