News Ciclismo, Kristian Sbaragli prima firma italiana sulla Vuelta

Castellòn sorride al velocista toscano

Alla Vuelta 2015 è finalmente il giorno degli italiani, protagonisti nelle varie fughe che hanno animato la decima tappa ma soprattutto sul traguardo di Castellòn grazie alla scaltrezza di Kristian Sbaragli, 25enne empolese che da tre stagioni corre in maglia MTN-Qhubeqa e che dopo una serie di piazzamenti ha finalmente colto la sua vittoria più importante da quando è passato professionista, con pieno merito.

De Marchi all’attacco, Degenkolb battuto

Italiani grandi protagonisti tutto il giorno, prima con una fuga che ha visto la partecipazione di ben 40 uomini anche se il gruppo li ha sempre tenuti a bagnomaria non concedendo mai troppo vantaggio perché il traguardo di Castellòn era anche una delle ultime occasioni buone per i velocisti. Sull’ultima salita di giornata ha attaccato Alessandro De Marchi (BMC), seguito dai francesi Sicard ed Elissonde, ma nella discesa il gruppetto con tutti gli uomini di classifica (Heano a parte che è caduto procurandosi diverse ferite) si è fatto sotto sino a rimarginare l’attacco ai -5 dal traguardo. Poi la volata, impostata dalla Giant Alpecin per John Degenkolb anche se Sbaragli è stato bravissimo a partire negli ultimi 100 metri prima che il tedesco lo potesse saltare mentre lo spagnolo José Joaquín Rojas (Movistar). Per lui che sinora aveva un solo successo al Tour of Korea nel 2013 è la consacrazione.
ORDINE D’ARRIVO
1. Kristian SBARAGLI MTN – QHUBEKA in 03h12’43”
2. John DEGENKOLB TEAM GIANT – ALPECIN st
3. José Joaquin ROJAS GIL MOVISTAR TEAM st
4. Tosh VAN DER SANDE LOTTO SOUDAL st
5. José GONCALVES CAJA RURAL-SEGUROS RGA st
6. Matteo MONTAGUTI AG2R LA MONDIALE st
7. Jens KEUKELEIRE ORICA GreenEDGE st
8. Daryl IMPEY ORICA GreenEDGE st
9. Pieter SERRY ETIXX – QUICK STEP st
10. Valerio CONTI LAMPRE – MERIDA st

Dumoulin sempre leader, domani riposo

Sostanzialmente nulla cambia nella classifica generale anche se Tom Dumoulin si è comportato da gregario (in favore di Degenkolb) andando spesso in prima persona a chiudere i buchi. Mantiene 57” sul Rodriguez e 59” su Chaves che guidano il gruppetto degli uomini di classifica. E dopo il riposo di domani arriverà il tappone pirenaico con traguardo ad Andorra.
CLASSIFICA GENERALE
1. Tom DUMOULIN TEAM GIANT – ALPECIN un 38h34’56”
2. Joaquin RODRIGUEZ OLIVER TEAM KATUSHA + 00′ 57”
3. Esteban CHAVES RUBIO ORICA GreenEDGE 3+ 00′ 59”
4. Nicolas ROCHE TEAM SKY + 01′ 07”
5. Fabio ARU ASTANA PRO TEAM + 01′ 13”
6. Alejandro VALVERDE B MOVISTAR TEAM + 01′ 17”
7. Nairo QUINTANA ROJAS MOVISTAR TEAM st
8. Christopher FROOME TEAM SKY + 01′ 18”
9. Rafal MAJKA TINKOFF – SAXO + 01′ 47”
10. Domenico POZZOVIVO AG2R LA MONDIALE + 01′ 52”

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *