Cronometro, titolo under a Campbell Flakemore

Ancora una cronometro d’oro per l’Australia. Tra gli under 23 il titolo è andato a Campbell Flakemore, in un arrivo tiratissimo sull’irlandese Ryan Mullen, battuto di neanche mezzo secondo. Bronzo allo svizzero Kung, mentre gli azzurri Martinelli e Lizde sono finiti nelle retrovie.

Come la corsa delle juniores del mattino, anche gli under hanno pedalato sotto una pioggia battente che ha reso molto impegnativi i 37 km di un percorso che sarebbe stato molto scorrevole con l’asciutto. L’irlandese Mullen è partito fortissimo, segnando una ventina di secondi di vantaggio sui favoriti Flakemore e Kung al primo intermedio. L’irlandese è poi un po’ calato, ma in maniera lieve, e solo nelle ultimissime battute Flakemore è riuscito a dare quel qualcosa in più per superarlo. Alla fine l’australiano ha avuto la meglio per soli 48 centesimi, un’inezia dopo oltre 43 minuti di corsa. Kung è stato leggermente al di sotto delle aspettative, ma ha comunque salvato il bronzo dal’attacco del sorprendente portoghese Reis.

Davide Martinelli
Davide Martinelli

Molto male gli azzurri, soprattutto Davide Martinelli per il quale si sperava in un piazzamento nei primi 5-6. Invece il corridore della Colpack è partito in maniera discreta andando poi sempre più in difficoltà e finendo scomposto e lontanissimo, solo 19° a quasi due minuti. Seid Lizde ha chiuso 41° a tre minuti. Ancora una volta i nostri ragazzi si sono dovuti scontrare contro corridori ben più preparati per questo genere di prove, con un’esperienza di altissimo livello, gare internazionali, anche corse a tappe con i professionisti, prove su pista, nel quartetto… Tutti progetti che nel nostro ciclismo si stanno cercando di abbozzare con qualche difficoltà.

1 Campbell Flakemore (Australia) 0:43:49.94
2 Ryan Mullen (Ireland) 0:00:00.48
3 Stefan Kueng (Switzerland) 0:00:09.22
4 Rafael Ferreira Reis (Portugal) 0:00:19.32
5 Maximilian Schachmann (Germany) 0:00:37.84
6 Jonathan Dibben (Great Britain) 0:00:38.28
7 Andreas Vangstad (Norway) 0:00:44.88
8 Louis Meintjes (South Africa) 0:00:48.36
9 Frederik Frison (Belgium) 0:01:07.22
10 James Oram (New Zealand) 0:01:09.57
11 Lukas Postlberger (Austria) 0:01:25.43
12 Nils Politt (Germany) 0:01:27.68
13 Viktor Manakov (Russian Federation) 0:01:28.62
14 Steven Lammertink (Netherlands) 0:01:38.56
15 Thery Schir (Switzerland) 0:01:44.31
16 Soren Kragh Andersen (Denmark) 0:01:44.42
17 Alex Kirsch (Luxembourg) 0:01:45.57
18 Juan Camacho Del Fresno (Spain) 0:01:46.03
19 Davide Martinelli (Italy) 0:01:55.32
20 Alexander Evtushenko (Russian Federation) 0:01:55.33.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.