Giro d’Italia 2015 Benevento San Giorgio del Sannio

Giro d’Italia 2015 Benevento San Giorgio del Sannio, 9° tappa

Domenica 17 maggio, 215 km

La prima settimana di Giro d’Italia si conclude con una bella tappa di media montagna tutta in Campania. E’ il punto più a sud della corsa rosa, prima del giorno di riposo che porterà i corridori verso la ripartenza da Civitanova Marche. Con tre Gpm ma soprattutto pochissima pianura si preannuncia una tappa battagliata e impegnativa che potrebbe portare a qualche sorpresa.

Giro d’Italia 2015 Benevento San Giorgio del Sannio – Il percorso

Giro d'Italia 2015 Benevento San Giorgio del Sannio, altimetria
Giro d’Italia 2015 Benevento San Giorgio del Sannio, altimetria

La caratteristica principale del percorso è che c’è pochissima pianura. E’ un continuo susseguirsi di salite più o meno lunghe e difficili, strappi e saliscendi. E’ una tappa che potrebbe rivelarsi anche più difficile di quanto dice l’altimetria. Si corre sempre in Campania, tra Sannio e Irpinia, nelle province di Benevento e Avellino. Le prime salite di Pesco Sannita e Montefredane potranno dare subito un indirizzo alla corsa: potrebbe svilupparsi una fuga da lontano anche folta e qualitativa e su un percorso del genere riteniamo sia la soluzione più pronosticabile per la vittoria di tappa. Attenzione dunque a chi si muoverà nelle fasi iniziali.

Giro d'Italia 2015 Benevento San Giorgio del Sannio, planimetria
Giro d’Italia 2015 Benevento San Giorgio del Sannio, planimetria

Dopo un’ottantina di km di saliscendi si comincia a salire il Monte Terminio, primo Gpm della giornata. E’ una salita molto lunga ma pedalabile, una ventina di km al 4%. Una salita che non modificherà la corsa. Una volta arrivati a San Francesco a Folloni si scalerà il Colle Molella. E’ la salita vista più volte negli arrivi a Lago Laceno, località che si trova circa un paio di km dopo lo scollinamento. Colle Molella è una salita molto più difficile, una decina di km di cui gli ultimi 4 al 9-10%. E’ la salita più dura della tappa, ma al Gpm mancheranno ancora più di 80 km, quindi è ragionevole pensare che non ci saranno sconvolgimenti su questa salita. Dopo Lago Laceno il percorso sale ancora verso Serro Tondo per poi cominciare a risalire verso il Sannio. Si affrontano altri saliscendi fino ad arrivare al Passo Serra, la salita decisiva della tappa. E’ una salita di poco più di 5 km, con un inizio morbido. Dopo un paio di km però la strada, larga e con qualche curvone, ha un’impennata sul 15% fino a spianare nelle ultime centinaia di metri. Lo scollinamento è a 12 km dall’arrivo. La discesa è ripida e veloce, senza particolari insidie, e porta al paese di Dentecane dove la strada scende in maniera più morbida portando al finale con una leggera risalita prima dell’ingresso a San Giorgio del Sannio.

E’ una tappa che secondo noi sarà assegnata ad una fuga da lontano, ma serviranno corridori di qualità, di fondo, forti in salita. Per gli uomini di classifica la giornata potrebbe anche passare senza sussulti, ma il percorso senza respiro e l’ultima salita potrebbero portare a qualche sorpresa. Qualcuno potrebbe pagare una giornata del genere e trovare delle difficoltà, e la salita finale offre in ogni caso lo spunto per un attacco.

Giro d’Italia 2015 Benevento San Giorgio del Sannio – Il territorio

E’ una tappa tutta campana, divisa tra il beneventano Sannio e l’avellinese Irpinia. Anticamente il Sannio comprendeva una vasta area non solo della provincia di Benevento ma anche dell’Abruzzo a partire dalla val di Sangro, del Molise, e a sud fino ai Monti Picentini in provincia di Salerno. Qui abitavano i Sanniti, una stirpe italica che si stanziò in Campania nel VI secolo AC.

Benevento sorge al centro di un’ampia conca circondata da montagne boscose. I Sanniti la chiamarono Maleventum. Ma i romani dopo avervi sconfitto i Sanniti cambiarono il nome in Beneventum. Della città romana restano il teatro e l’arco di Traiano. Dal 570 Benevento fu sede di un ducato e in questo periodo fu costruita la chiesa di Santa Sofia.

Pochi km dopo la partenza si transiterà da Pietrelcina, il piccolo paese che ha dato i natali a Padre Pio. San Giorgio del Sannio sorge sull’Appennino Sannita tra i fiumi Sabato e Calore.

Giro d’Italia 2015 Benevento San Giorgio del Sannio – La storia

Il Giro d’Italia ha fatto tappa spesso a Benevento. L’ultimo arrivo è del 2009 quando fu Scarponi a vincere dopo una lunga fuga. Ma si ricorda anche la volata di McEwen nel 2002 e firme prestigiose come Saronni e De Vlaeminck. L’altro luogo di maggior storia ciclistica del tracciato è la salita di Colle Molella, che per tre volte ha portato al traguardo di tappa di Lago Laceno, un paio di km oltre il Gpm. Nel Giro ’98 Alex Zulle qui staccò Pantani in una delle prime tappe della corsa. Ma poi sulle montagne alpine lo svizzero andò più volte in crisi, sbaragliato dal Pirata. Nel 2012 Pozzovivo fece il vuoto sulla salita andando a conquistare la sua finora unica vittoria di tappa al Giro d’Italia.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.