Giro 2015, Sacha Modolo a Lugano

Che poker per la Lampre Merida! La squadra blufucsia sta completando un Giro davvero eccellente come cacciatrice di tappe, ed ha messo il sigillo anche sulla frazione di Lugano grazie a Sacha Modolo. Per il velocista veneto seconda vittoria personale, battendo ancora Nizzolo, all’ennesimo secondo posto. 

La diciassettesima tappa del Giro, appena 134 km da Tirano a Lugano, ha concesso un giorno di semiriposo agli uomini di classifica. Il primo tentativo di fuga con Marco Bandiera (Androni Sidermec), Iljo Keisse (Etixx) e Giacomo Berlato (Nippo Fantini) è stato subito quello buono. Dopo aver superato il Gpm di Teglio la corsa ha così preso un andamento molto regolare, con la Giant, la Trek e la Lampre a tenere la situazione sotto controllo.

Già ad una trentina di km dall’arrivo la fuga è stata annullata, ma i saliscendi del finale hanno regalato un bello spettacolo. Ci hanno provato prima due passistoni come Hansen (Lotto Soudal) e Gretsch (Ag2R), ma l’ingresso di Atapuma (BMC) ha scombinato il tentativo che è stato annullato. Nel finale fuochi d’artificio con Slagter (Cannondale) e Gilbert (BMC) a dare l’assalto all’ultimo strappetto ormai in territorio svizzero, in un terreno molto tecnico e tortuoso tra le pendici delle montagne e il lago di Lugano. Paolini (Katusha) ha tentato il tutto per tutto buttandosi da kamikaze nelle curve della breve discesa finale, favorito anche da un errore di Gilbert, ma arrivato negli ultimi 2 km in piano non ha più trovato le energie sufficienti ad andare all’arrivo.

Il gruppo è rientrato con la Lampre che ha preso in mano la situazione all’ultimo km con il solito trio Ferrari – Richeze – Modolo. I due velocisti di scorta hanno lanciato Modolo perfettamente e stavolta il velocista veneto ha chiuso con ancora più autorevolezza rispetto al successo di Jesolo. Dietro Mezgec, Nizzolo e Viviani si sono dati battaglia per prendere la scia di Modolo, ma lo sloveno non ha poi trovato lo spunto per una gran volata. Nizzolo è risalito bene ma solo per l’ennesima seconda posizione.

Modolo si sta certamente giovando di una Lampre che con questo strano minitreno composto da tre velocisti ha trovato il jolly. Ma bisogna anche dire che Modolo si è disinteressato ai traguardi volanti per tutto il Giro, risparmiando energie per i momenti che contano davvero, le volate all’arrivo, al contrario di Nizzolo e Viviani.

1 Sacha Modolo (Ita) Lampre-Merida 3:07:51
2 Giacomo Nizzolo (Ita) TrekRacing
3 Luka Mezgec (Slo) Team Giant-Alpecin
4 Heinrich Haussler (Aus) IAM Cycling
5 Davide Appollonio (Ita) Androni Giocattoli
6 Stig Broeckx (Bel) Lotto Soudal
7 Juan Jose Lobato (Spa) Movistar Team
8 Alexander Porsev (Rus) Team Katusha
9 Kévin Reza (Fra) FDJ.fr
10 Nick Van Der Lijke (Ned) Team LottoNL-Jumbo
11 Elia Viviani (Ita) Team Sky
12 Maximiliano Richeze (Arg) Lampre-Merida
13 Alexandre Geniez (Fra) FDJ.fr
14 Sonny Colbrelli (Ita) Bardiani CSF
15 Grega Bole (Slo) CCC Sprandi Polkowice
16 Alessandro Petacchi (Ita) Southeast Pro Cycling
17 Matteo Montaguti (Ita) AG2R La Mondiale
18 Leopold Konig (Cze) Team Sky
19 Philippe Gilbert (Bel) BMC Racing Team
20 Damiano Caruso (Ita) BMC Racing Team .

Classifica generale

1 Alberto Contador (Spa) Tinkoff-Saxo 68:12:50
2 Mikel Landa Meana (Spa) Astana Pro Team 0:04:02
3 Fabio Aru (Ita) Astana Pro Team 0:04:52
4 Andrey Amador (CRc) Movistar Team 0:05:48
5 Yury Trofimov (Rus) Team Katusha 0:08:27
6 Leopold Konig (Cze) Team Sky 0:09:31
7 Damiano Caruso (Ita) BMC Racing Team 0:09:52
8 Steven Kruijswijk (Ned) Team LottoNL-Jumbo 0:11:40
9 Alexandre Geniez (Fra) FDJ.fr 0:12:48
10 Ryder Hesjedal (Can) Cannondale-Garmin Pro Cycling Team 0:13:01
11 Maxime Monfort (Bel) Lotto Soudal 0:14:04
12 Jurgen Van Den Broeck (Bel) Lotto Soudal 0:15:59
13 Giovanni Visconti (Ita) Movistar Team 0:20:12
14 Rigoberto Uran (Col) Etixx – Quick-Step 0:22:12
15 Amaël Moinard (Fra) BMC Racing Team 0:26:21
16 Mikel Nieve (Spa) Team Sky 0:26:30
17 Tanel Kangert (Est) Astana Pro Team 0:26:58
18 Darwin Atapuma Hurtado (Col) BMC Racing Team 0:27:55
19 Carlos Betancur (Col) AG2R La Mondiale 0:32:33
20 Paolo Tiralongo (Ita) Astana Pro Team 0:38:00.

Classifica a punti

1 Giacomo Nizzolo (Ita) TrekRacing 159 pts
2 Sacha Modolo (Ita) Lampre-Merida 142
3 Elia Viviani (Ita) Team Sky 134
4 Nicola Boem (Ita) Bardiani CSF 111
5 Alberto Contador (Spa) Tinkoff-Saxo 86

Classifica Gpm

1 Steven Kruijswijk (Ned) Team LottoNL-Jumbo 92 pts
2 Benat Intxausti (Spa) Movistar Team 91
3 Mikel Landa Meana (Spa) Astana Pro Team 73
4 Carlos Betancur (Col) AG2R La Mondiale 68
5 Simon Geschke (Ger) Team Giant-Alpecin 53

Classifica giovani

1 Fabio Aru (Ita) Astana Pro Team 68:17:42
2 Davide Formolo (Ita) Cannondale-Garmin Pro Cycling Team 0:43:29
3 Fabio Felline (Ita) TrekRacing 1:27:23
4 Esteban Chaves (Col) Orica GreenEdge 1:41:10
5 Sebastian Henao (Col) Team Sky 1:46:51.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.