Giro d’Italia 2014 Giovinazzo Bari

Giro d'Italia 2014 Giovinazzo Bari, altimetria
Giro d’Italia 2014 Giovinazzo Bari, altimetria

Martedì 13 maggio, 4° tappa Giro d’Italia 2014 Giovinazzo Bari 112 km

Tre giorni in Irlanda, il trasferimento con il primo giorno di riposo ed ecco finalmente il Giro in Italia. Si riparte dalla Puglia con una tappa facile facile, breve, interamente pianeggiante e con finale in circuito. Non si potrà sfuggire alla volatona.

Giro d’Italia 2014 Giovinazzo Bari, la cronotabella

Pedalata con Nibali da Bari a Giovinazzo

Giro d’Italia 2014 Giovinazzo Bari, 4° tappa – Il percorso

Giro d'Italia 2014 Giovinazzo Bari, planimetria
Giro d’Italia 2014 Giovinazzo Bari, planimetria

E’ semplicissimo da descrivere. Sono 112 km del tutto pianeggianti. Dopo la partenza da Giovinazzo si va verso nord per una manciata di km, fino a Molfetta, quindi ci si inoltra nell’interno per raggiungere Bitonto. Ancora qualche km per arrivare a Bari. Dopo 39 km si entra nel circuito finale, interamente pianeggiante. Si dovranno percorrere 8 giri di 8.3 km ciascuno. Le squadre dei velocisti non dovrebbero avere problemi a controllare questa tappa e portare i propri capitani a sfruttare questa terza occasione consecutiva che il Giro d’Italia offre.

Giro d’Italia 2014 Giovinazzo Bari, 4° tappa – Il territorio

La tappa si svolge in un fazzoletto di territorio nel quale si trovano molti dei monumenti più famosi della Puglia. Un territorio ricco di tracce medioevali, castelli e cattedrali romaniche. Anche il celebre Castel Del Monte non è lontano dal percorso della tappa.

Giovinazzo, sede di partenza, è un paese di circa 20.000 abitanti, pochi km a nord di Bari. Tra le sue strade si affacciano alcune belle chiese, su tutte la Cattedrale di Santa Maria Assunta, costruita in forme romaniche, ma profondamente restaurata nel Settecento. L’interno risulta oggi di gusto barocco.

Pochi km più a nord, Molfetta, ha la sua parte più antica su un promontorio. Il massiccio duomo romanico con tre cupole si affaccia sul porto. Nei dintorni di Molfetta si trova il Pulo, una dolina naturale profonda ben 35 metri.

Ci si porta all’interno, verso Bitonto, l’antica Butuntum romana, posta sulla via Traiana. La sua cattedrale è considerata uno dei migliori esempi del romanico pugliese.

Il capoluogo regionale Bari è la terza città del Mezzogiorno per abitanti dopo Napoli e Palermo. La storia ha lasciato tracce importanti. La basilica di San Nicola, costruita itorno al 1100 per custodire le reliquie del santo, è un capolavoro del romanico pugliese. Solenne e austera è anche la contemporanea Cattedrale di San Sabino. Nel quartiere di Bari Vecchia è imponente la mole del Castello Normanno Svevo con le sue torri quadrate. Da ricordare anche il Teatro Petruzzelli, riaperto nel 2009 dopo essere stato devastato da un incendio nel ’91.

Giro d’Italia 2014 Giovinazzo Bari, 4° tappa – I GPM

Nessuno

Giro d’Italia 2014 Giovinazzo Bari, 4° tappa, la storia

Il Giro d’Italia ha fatto tappa numerose volte a Bari. Su tutte ricordiamo con piacere la partenza del Giro 1990. A Bari si cominciò con una tappa a cronometro vinta da Gianni Bugno, che da qui iniziò la sua cavalcata trionfale che lo vestì di rosa dalla prima all’ultima tappa del Giro.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.