Vuelta al Tachira, la Neri pensa in grande

Obiettivi ambiziosi per la Neri Sottoli Yellowflou di Angelo Citracca e Luca Scinto in vista dell’esordio stagionale. Per la trasferta venezuelana che porterà la squadra a correre la Vuelta al Tachira, in casa Neri ci si aspettano grandi risultati come un anno fa, quando, allora con il marchio Fantini, si inanellarono tre vittorie di tappa.

Francesco Chicchi sarà il velocista principe della Neri ed uno dei più forti della Vuelta al Tachira.

Su di lui si ripongono grandi ambizioni di successo. Quando la strada salirà sarà invece il corridore di casa Yonathan Monsalve a prendere le redini della Neri per lottare contro gli agguerriti schieramenti locali. Ci saranno anche il finisseur Daniele Colli, il generoso Mattia Pozzo, i giovani Luigi Miletta, Ramon Carretero, Andrea Fedi e Andrea Dal Col.

In ammiraglia, Giuseppe Di Fresco: “Puntiamo a vincere almeno tre tappe, replicando quanto fatto nel 2013 – spiega il Direttore Sportivo Siciliano trapiantato da una vita in Toscana – ma sopratutto miriamo a correre da protagonisti per onorare al meglio la filosofia di squadra e gli sponsor che rappresentiamo”.

Se la Vuelta al Tachira sarà l’esordio internazionale della Neri già dal 10 gennaio, si dovrà attendere febbraio per la prima corsa italiana, come da tradizione il Gp Costa degli Etruschi di Donoratico del 2 febbraio.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *