Thor Hushovd, l’addio al Gp Impanis

Sarebbe dovuto essere al Mondiale di Ponferrada l’addio al ciclismo di Thor Hushovd, invece un infortunio ha costretto il campione norvegese a rinunciare alla convocazione per la rassegna iridata. Hushovd ha così deciso che sarà il Gp Impanis di sabato prossimo l’ultima corsa della sua carriera. Il Gp Impanis è una corsa che si disputa in Belgio, con ben 9 squadre World Tour al via e campioni come Vanmarcke, Van Avermaet e Greipel attesi al via.

“E’ stato un grande piacere avere Thor Hushovd in squadra in questi ultimi anni della sua carriera” ha dichiarato il presidente del Team BMC Jim Ochowicz “Non dobbiamo dimenticare il grande impatto che ha avuto nel ciclismo nel suo paese, la Norvegia”.

Thor Hushovd lascia dopo 15 anni di ciclismo di altissimo livello. Velocista, uomo da classiche, ma anche da prologhi e da fughe, un corridore di grande classe e forza. Il suo successo più importante è il Mondiale in Australia del 2010, ma nel suo palmares spiccano anche le dieci vittorie di tappa al Tour de France e la maglia verde vinta in due occasioni. Nelle classiche la vittoria più importante è stata la Gand Wevelgem, è stato due volte terzo alla Milano Sanremo, una volta secondo e una terzo alla Parigi Roubaix, la corsa che più volte ha dichiarato essere il suo sogno.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *