Sep Vanmarcke, al Fiandre per vincere

Sep Vanmarcke non si nasconde alla vigilia del Giro delle Fiandre. Il leader unico della Belkin sarà lui, e l’obiettivo è piazzato più in alto possibile. “C’è un solo vincitore, e spero di essere io. La squadra mi ha aiutato molto nelle ultime settimane e questo è molto importante perchè altrimenti si disperdono un sacco di energie.” spiega il forte corridore olandese.

Sep Vanmarcke non ha vinto in questa prima fase della campagna del nord, ma ha avuto una regolarità straordinaria su livelli di eccellenza. Quarto alla Het Nieuwsblad, terzo alla Kuurne Bruxelles Kuurne, quinto alla E3 Harelbeke, quarto alla Gent Wevelgem. La scorsa primavera fu secondo alla Paris Roubaix, mentre al Fiandre non ha mai concluso tra i primi 10, ma ad appena 25 anni si sta affacciando ora al momento migliore della carriera.

“Ogni anno acquisto più fiducia e non mi sono mai sentito forte come in questo momento” continua Vanmarcke “So che gli altri corridori mi guarderanno. Questo può provocare una certa pressione, ma penso sia meglio così piuttosto che il contrario. Cercherò solo di non farmi distrarre”.

Grande fiducia anche da parte di Nico Verhoeven, Ds della Belkin sulle strade e sui muri del Giro delle Fiandre. La squadra olandese recupererà Lars Boom, reduce da una caduta alla Paris Nice, ma come spiega Verhoeven sarà Vanmarcke ad avere il ruolo di leader unico: “Partiamo per vincere. Vanmarcke ha dimostrato di andare molto forte. La squadra ha lavorato per lui ed ha acquisito grande fiducia da questo. Sa che può contare sui compagni, e loro sanno che lavorando bene si può arrivare al risultato. Per Boom forse il Fiandre arriva un po’ presto, ma può giocare un ruolo determinante per Sep Vanmarcke”.

Boom è d’accordo con il suo tecnico: “Sto andando nella direzione giusta. Domenica alla Gent Wevelgem ho avuto qualche dolore, ma con il passare della corsa è andata sempre meglio. Spero di restare più a lungo possibile con Vanmarcke al Fiandre e poi di avere qualche chance in più per me alla Roubaix”.

La Belkin al Giro delle Fiandre 2014:

Lars Boom, Jos van Emden, Tom Leezer, Bram Tankink, Maarten Tjallingii, Sep Vanmarcke, Robert Wagner e Maarten Wynants.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.