Scoperta la Coppa Sabatini 2013

All'ultima Coppa Sabatini la vittoria di Fabio Duarte
All’ultima Coppa Sabatini la vittoria di Fabio Duarte

Il traguardo in rampa di Peccioli è uno dei classici del finale di stagione ed anche il prossimo giovedì 10 ottobre tornerà ad assegnare la Coppa Sabatini. La corsa pisana, ora denominata ufficialmente Gp Peccioli – Coppa Sabatini, è stata scoperta ufficialmente a Legoli, al Triangolo Verde, una delle strutture del main sponsor Belvedere spa.

Assente giustificato alla presentazione della Coppa Sabatini il CT della nazionale Paolo Bettini, che come hanno raccontato le cronache delle ultime ore, è alle prese con una fastidiosa forma virale che gli ha procurato una febbre che ha fatto segnare temperature abbastanza elevate.

Altra assenza importante, Alfredo Martini. Ancora a casa convalescente, il Presidente onorario della nostra Federciclismo ha fatto giungere la sua voce attraverso una lettera nella quale ha fatto intendere la propria vicinanza ad una corsa che si svolge proprio nelle zone dove il grande saggio del nostro ciclismo ha mosso i primi passi come direttore sportivo verso la fine anni ’60.

La presentazione della Coppa Sabatini
La presentazione della Coppa Sabatini

Una classica, il G.P. Peccioli-Coppa Sabatini, nella quale – ha affermato il Primo cittadino di Peccioli, Silvano Crecchi«abbiamo il dovere morale di credere, perché un Sindaco deve capire e saper leggere quelli che sono i valori che la sua comunità ritiene prioritari. Con i suoi 60 e più anni di storia, ci troviamo a dare continuità ad un evento che comprende tantissimi significati».

Proiettato verso il futuro Luca Di Sandro, Presidente dell’Unione Ciclistica Pecciolese, che ha voluto sottolineare che «una grande manifestazione sportiva che costituisce il fiore all’occhiello della città di Peccioli ed anche della provincia di Pisa, deve assolutamente saper raccogliere la sfida di uno sport che anno dopo anno, tende ad espandere la propria competenza territoriale». Sempre secondo il dirigente della società organizzatrice «è necessario a questo punto riuscire a capire l’esigenza di svolgere una vera e propria attività imprenditoriale, al fine di riuscire a confrontarsi al meglio con il resto del mondo. Concentrare una sinergia di intenti in grado di accrescere il peso specifico di una gara che vanta tradizione e know-how».

Affermazioni condivise e rilanciate da Renzo Macelloni, Presidente di Belvedere Spa – tradizionale e consolidato main sponsor del G.P. Peccioli-Coppa Sabatini -, il quale ha confermato che la società che dirige «sarà come sempre molto vicina e farà da supporto ad un appuntamento importante, sia per il passato che esso rappresenta, ma anche per il futuro nel quale intende essere capace di rinnovarsi».

Il percorso della Coppa Sabatini
Il percorso della Coppa Sabatini

Sul fronte tecnico dell’evento agonistico, il direttore organizzativo Marco Buti ha illustrato nello specifico le caratteristiche di un percorso che il successo riscontrato nelle ultime due edizioni ha indotto gli organizzatori a rendere immutato. Confermata la partenza ufficiale dagli Impianti Sportivi di Peccioli, con il gruppo che procederà attraversando il centro storico, fino a raggiungere  Piazza del Carmine, da dove la corsa prenderà ufficialmente il via. Un percorso che si snoderà attraverso le vicinanze delle varie frazioni di Legoli, Montelopio e Fabbrica. Per giungere ancora – questa volta in chiave agonistica – nel centro storico di Peccioli. All’uscita del quale incomincerà il primo dei due circuiti che ormai da anni caratterizzano la classica della Valdera.

Sul piano della partecipazione, ha ricordato il Presidente Di Sandro, sono stati avviati contatti che lasciano presagire la presenza di 3 o 4 team “World Tour” (si è parlato di Cannondale, AG2R, Astana e forse Movistar), ai quali si affiancheranno 5 team “professional” (sembra molto probabile la presenza del team MTN-Qhubek del vincitore della Milano-Sanremo Gerald Ciolek). Altre 2 formazioni “continental” dovrebbero infine concludere la serie delle squadre partecipanti.

Sul fronte mediatico, è stato l’altro dirigente della società organizzativa, Gianluca Merlini, a voler rimarcare sull’importante servizio che sarà fornito dall’Emittente di Stato che sul canale tematico Raisport2 proporrà un’ampia sintesi della corsa (un’ora di differita) in orari strategici (ore 19,00 e replica alle ore 23,00).

La presentazione del trofeo destinato al vincitore dell’edizione 2013 del G.P. Peccioli-Coppa Sabatini ha concluso la cerimonia di presentazione. Una coppa in cristallo opera di un artigiano di Colle Val d’Elsa, arrivata anche quest’anno in Valdera grazie all’interessamento di Romeo Frilli, da tanti anni ormai, grande amico e appassionato sostenitore della classica pecciolese.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.