Rui Costa al Tour de Suisse 2014

E’ l’uomo del Tour de Suisse: Rui Costa iscrive per la terza volta consecutiva il proprio nome nell’albo d’oro della corsa elvetica, conquistando tappa e classifica finale. Sono anche le prime vittorie di Rui Costa in maglia iridata. Il portoghese della Lampre ha staccato tutti sulla lunga salita finale verso Saas Fee andando a chiudere con una manciata di secondi su Frank e Mollema.

Una vittoria costruita con grande coraggio dal portoghese, partendo da molto lontano per recuperare il minuto abbondante che in classifica lo vedeva soccombere a Tony Martin. A 45 km dall’arrivo Rui Costa è partito assieme ad altri due uomini di classifica, Mollema e e Frank. Il terzetto è andato a raggiungere una fuga che viaggiava davanti fin dalle battute iniziali, con tra gli altri Andy Schleck, Boaro, Morabito, Tschopp e Vanmarcke.

Podio del Tour de Suisse con Rui Costa vincitore
Podio del Tour de Suisse con Rui Costa vincitore

La fuga ha funzionato, vista anche la presenza di alcuni compagni di Mollema e Frank, mentre in gruppo Tony Martin è rimasto troppo presto senza squadra ed ha dovuto spendere tantissime energie per dettare il ritmo in prima persona. Il distacco si è stabilizzato tra il minuto e mezzo e i due minuti, già abbastanza per consumare il passaggio di consegne virtuale tra Martin e Rui Costa. Ma il portoghese ha voluto dare un’impronta ancora più netta alla corsa e nel finale della lunga salita verso il traguardo di Saas Fee ha staccato tutti, con Frank e Mollema vanamente impegnati all’inseguimento. Una gran bella vittoria per il Campione del Mondo, costruita con intelligenza e carattere ed anche un pizzico di buona sorte per come si è evoluta la corsa con i giochi tattici.

Per Rui Costa è il terzo Tour de Suisse consecutivo. Sul podio ad accompagnarlo sono Frank e Mollema, mentre Tony Martin arrivando ben oltre i due minuti deve accontentarsi del quarto posto finale. Davide Formolo ha difeso il suo bel piazzamento anche oggi: in classifica finale è settimo, davvero un grande risultato per il neopro della Cannondale.

“Una giornata bellissima che si conclude nel migliore modo possibile: vittoria di tappa e classifica generale, non avrei potuto chiedere di meglio – ha spiegato Rui Costa – Nessuno aveva mai vinto tre volte di seguito il Giro di Svizzera, è un grande onore essere stato il primo a riuscirci: il successo di quest’anno è ancora più bello perché ottenuto indossando la maglia di campione del mondo e perché si tratta della mia prima vittoria stagione. Sono tutte componenti che contribuiscono a rendere questo giorno indimenticabile.
Grazie ai miei compagni, allo staff, agli sponsor e ai tantissimi tifosi portoghese che mi hanno accompagnato sulle strade svizzere”.

1 Rui Alberto Faria Da Costa (Por) Lampre-Merida 4:13:14
2 Bauke Mollema (Ned) Belkin Pro Cycling Team 0:00:14
3 Mathias Frank (Swi) IAM Cycling 0:00:24
4 Steve Morabito (Swi) BMC Racing Team 0:00:47
5 Oliver Zaugg (Swi) Tinkoff-Saxo
6 André Cardoso (Por) Garmin Sharp 0:01:28
7 Jérémy Roy (Fra) FDJ.fr 0:01:41
8 Marcel Wyss (Swi) IAM Cycling 0:01:48
9 Tom Dumoulin (Ned) Team Giant-Shimano 0:02:18
10 Roman Kreuziger (Cze) Tinkoff-Saxo

Classifica generale finale
1 Rui Alberto Faria Da Costa (Por) Lampre-Merida 33:08:35
2 Mathias Frank (Swi) IAM Cycling 0:00:33
3 Bauke Mollema (Ned) Belkin Pro Cycling Team 0:00:50
4 Tony Martin (Ger) Omega Pharma – Quick-Step Cycling Team 0:01:13
5 Tom Dumoulin (Ned) Team Giant-Shimano 0:02:04
6 Steve Morabito (Swi) BMC Racing Team 0:02:47
7 Davide Formolo (Ita) Cannondale 0:03:00
8 Roman Kreuziger (Cze) Tinkoff-Saxo 0:03:03
9 Javier Alexis Acevedo Colle (Col) Garmin Sharp 0:03:20
10 Eros Capecchi (Ita) Movistar Team 0:03:46.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *