News Ciclismo, Quintana non si sente favorito per la Vuelta 2015

Nairo Quintana, rivincita alla Vuelta 2015

Al Tour de France si è dovuto inchinare alla legge di Chris Froome, ma Nairo Quintana è arrivato la via della Vuelta 2015 con l’intenzione di rifarsi anche se nella Movistar con lui c’è pure Alejandro Valverde che questa corsa l’ha già vinta nel 2009 e tre anni dopo era arrivato secondo nell’edizione in cui il colombiano invece chiudeva con un 36° posto.

Più esperto rispetto alla sua prima volta

Lui adesso dice di essere profondamente diverso e il successo al Giro d’Italia 2014 oltre al secondo posto un mese fa al Tour lo confermano: “Allora ero solo un ragazzo – ha detto alla vigilia della prima tappa della Vuelta intervistato dal sito bici ciclismo – e questo è il mio sesto grande giro, ho maturato più esperienza e più confidenza nei miei mezzi. La Vuelta per me rappresenta una grande sfida, mi sento molto bene e ho una grande squadra che mi appoggia”.

La sfida interna con Valverde

Nairo Quintana ha anche detto di non sentirsi il vero favorito nonostante molti indichino lui alla vigilia e non vive con ansia il fatto di avere nella Movistar un compagno ingombrante in Spagna come Valverde: “Il primo dei due che si troverà dietro in classifica darà una mano all’altro, ma entrambi siamo reduci dal Tour de France e non sappiamo come potrà reagire il nostro fisico davanti a tutti questi sforzi”.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *