News Ciclismo, la Colombia nel 2016 non sarà in gruppo

Il governo ha chiuso i rubinetti

La notizia era già nell’aria da qualche settimana ma Claudio Corti, storico team manager della squadra ha provato sino all’ultimo a tenere viva la speranza. Invece il Team Colombia nella prossima stagione non sarà in gruppo e i motivi sono esclusivamente legati alla chiusura dei rubinetti da parte del Ministero dello Sport colombiano (il Coldeportes) di non confermare il budget per la squadra.

Decisione difficile ma inevitabile

colombia

Lo stesso Corti oggi ha comunicato ufficialmente la decisione: “È ovviamente un grande dispiacere vedere concludersi un ciclo aperto con entusiasmo e grandi speranze. Soprattutto dopo alcune stagioni nelle quali la squadra era riuscita a guadagnarsi la considerazione di tutto il panorama ciclistico. Mi rimarrà il rimpianto di non essere arrivati a riportare la bandiera colombiana al via del Tour de France: credo che i tempi fossero ormai maturi per centrare questo traguardo. Purtroppo, la decisione finale di Coldeportes ci è stata comunicata solo negli ultimi giorni, privandoci della possibilità di attivarci ulteriormente nel confronti dell’Unione Ciclistica Internazionale, e di dare un’opportunità in più a tutto il team che ha lavorato con noi in quest’ultimo anno”.

I corridori sono tutti liberi

Così tutti i colombiani della squadra ora saranno liberi di trovarsi un’altra sistemazione e per alcuni di loro non dovrebbe essere un problema, rimanendo anche in Italia dove la squadra aveva la sua base operativa sin dalla nascita. Corti invece nonostante la sua lunga esperienza in mezzo al gruppo almeno per il momento rimarrà a piedi.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.