Joaquim Rodriguez verso il Tour de France

Dovrebbe esserci il Tour de France nel futuro di Joaquim Rodriguez. Il campione della Katusha puntava in questa stagione sull’accoppiata Giro  d’Italia – Vuelta Espana, ma la caduta della tappa di Montecassino l’ha estromesso dalla corsa. Questo ha fatto cambiare completamente i programmi di Purito che potrebbe rientrare proprio in occasione del Tour de France dopo una prima apparizione al Campionato spagnolo di fine giugno. 

A spiegarlo è stato Dimitri Konychev, direttore sportivo della Katusha, ai microfoni di Velodrome, la trasmissione di Roberto Sardelli in streaming su velobike.it alle 19.30. “Purito sta bene e si è concesso due settimane di riposo” ha spiegato Konychev “Penso che correrà il Tour dove non curerà la classifica generale ma andrà piuttosto alla ricerca di un successo di tappa. Si era presentato al Giro con una buona condizione e credo che avrebbe potuto ottenere un bel risultato. Purtroppo il ciclismo è questo e ci stanno anche le cadute”.

Dunque Tour per Joaquim Rodriguez, fermo restando poi l’impegno principale per il finale di stagione con la Vuelta Espana, dove andrà a caccia della sua prima vittoria in un grande giro.

Ma Konychev ha detto la sua anche sulla vicenda Stelvio che tiene banco al Giro d’Italia. Un pensiero molto netto quello dell’ex campione russo: “I corridori crescono con scarsa individualità, incapaci di decidere come comportarsi. Alla fine continuano a svolgere la professione, senza usare la testa”. Per Konychev quindi le responsabilità della fuga di Quintana sono soprattutto dei suoi avversari che avrebbero dovuto inseguire subito il grande favorito della corsa senza attendere segnalazioni dalle ammiraglie o dall’organizzazione.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.