Giro di Polonia, Rafal Majka show

Un’altra vittoria di Rafa Majka al Giro di Polonia. Il campione di casa, il corridore più atteso della corsa, ha così firmato tutte e due le tappe di montagna. Tappe non durissime, ma in cui si è vista ancora una volta la classe dello scalatore polacco già ammirata al Tour. La tappa, un continuo su è giù con una decina di salite e salitelle, è stata comandata dalla Tinkoff, una lunga preparazione all’attacco frontale di Majka che è arrivato ad una quindicina di km dall’arrivo. Sulla salita più dura Majka ha allungato deciso portando via un gruppetto con anche Giampaolo Caruso (Katusha), Barguil (Giant) e Gesink (Belkin). 

Ma il polacco non ha trovato grande collaborazione dai compagni d’avventura, al contrario della maglia gialla Vakoc (Omega). Lo slovacco, leader dal secondo giorno dopo una fuga a sorpresa, doveva ancora difendere 1” su Majka, un’impresa decisamente difficile. Trovando l’aiuto di altre squadre e raschiando il fondo del barile Vakoc è riuscito a parare questo primo colpo di Majka. Al termine della discesa infatti il gruppetto di Majka si è visto raggiungere da un secondo gruppo con Vakoc, che però ha ripreso subito a faticare quando la strada si è nuovamente impennata negli ultimi 4 km verso il traguardo. Majka allora non ha atteso oltre ed è partito ancora più deciso facendo subito un bel divario con il primo scatto. Dietro Intxausti e Izagirre (Movistar) hanno provato a reagire ma l’azione del polacco è stata irresistibile. Troppo superiore Majka in salita.

Il duo Movistar ha concluso a 10”, poi Riblon (AG2R) che ha trovato una buona condizione dopo un pessimo Tour, e Niemiec (Lampre) a guidare il gruppetto con Caruso, Gesink e Barguil. Una cinquantina di secondi il distacco di Vakoc, che esce così di scena dalle primissime piazze della classifica.

Domani la corsa si chiude con la crono di Cracovia che definirà la classifica. Majka ci arriva con 18” di vantaggio su Intxausti, 22′ su Izagirre, 39” su Riblon. Visto che nessuno dei suoi inseguitori è uno specialista delle prove contro il tempo sono vantaggi che potrebbero bastare al corridore polacco per portare a casa la sua corsa. La minaccia più seria crediamo comunque che sarà Ion Izagirre, secondo ai campionati nazionali spagnoli contro il tempo dietro a Valverde.

1. Rafal Majka 4.40.58
2. Benat Intxausti +0.10
3. Ion Izagirre
4. Christophe Riblon +0.19
5. Przemyslaw Niemiec +0.20
6. Wout Poels
7. Warren Barguil
8. Robert Gesink
9. Giampaolo Caruso
10. Gianluca Brambilla +0.26

Classifica generale

1. Rafal Majka 29.46.17
2. Benat Intxausti +0.18
3. Ion Izagirre +0.22
4. Christophe Riblon +0.39
5. Giampaolo Caruso +0.40
6. Robert Gesink
7. Warren Barguil
8. Przemuslaw Niemiec
9. Gianluca Brambilla +0.46
10. Marek Rutkiewicz +0.47.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *