Ciclomercato 2014, gli aggiornamenti

E’ il portoghese Rui Alberto Costa il pezzo pregiato del ciclomercato 2014, almeno in questa fase. Il corridore lascerà certamente la Movistar per cercare uno spazio tutto per sè. Sulle sue tracce si sono mosse Lampre e Astana. In casa Lampre si sta cercando un leader forte da affiancare all’emergente Ulissi, il punto fermo intorno al quale rinovare la squadra dopo le ultime deludenti stagioni.

La Astana dal canto suo ha una forza economica indiscutibile, anche per l’interesse che la Specialized ha nell’eventuale ingaggio di Rui Costa. La squadra kazaka ha già però un leader indiscusso come Nibali e altri corridori di alto livello e quindi Rui Costa si troverebbe ancora a sgomitare.

Un po’ di azzurri protagonisti di questo ciclomercato: dalla Lampre è ormai certo il passaggio di Adriano Malori in casa Movistar. Fabio Felline torna nel World Tour dopo due stagioni importanti in Androni: sarà alla Trek.

La BMC si è assicurata Peter Stetina, buon passista scalatore dalla Garmin. La Lotto continua ad essere molto attiva: l’ultimo ingaggio è Sander Armèe, attualmente fermo per una frattura ad una vertebra. “Il mio obiettivo sarà fare le classiche come Freccia Vallone e Liegi ed essere selezionato per un grande giro, il Giro d’Italia o la Vuelta Espana” spiega Armèe.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.