Chris Horner ha firmato per la Lampre

Gli ex compagni Chris Horner e Lance Armstrong
Gli ex compagni Chris Horner e Lance Armstrong

Chris Horner alla Lampre. E’ questo l’ultimo colpo del ciclomercato invernale. Il corridore americano che ha da poco compiuto 42 anni ha firmato un contratto per la stagione 2014 con la squadra italiana. Chris Horner sarà il leader della Lampre al Giro d’Italia e alla Vuelta Espana, mentre al Tour la squadra di Saronni punterà sull’iridato Rui Costa.

Il debutto di Chris Horner con la nuova maglia dovrebbe avvenire già alla Challenge Maiorca, dal 9 al 12 febbraio. 

E’ una scelta che va in controtendenza rispetto alla politica avviata negli ultimi tempi dalla Lampre Merida, che voleva privilegiare i giovani. E certamente farà discutere, così come ha fatto discutere la carriera di Horner e la sua vittoria alla Vuelta dello scorso settembre.

Chris Horner ha debuttato nel ciclismo europeo con la FDJ nel 1997, per poi tornare a correre in patria con piccole squadre. E’ tornato in Europa nel 2004, a 33 anni, per correre con la Saunier Duval, la Davitamon Lotto, e quindi raggiungere Lance Armstrong in Astana e Radioshack.

Fino alla scorsa estate il suo miglior risultato in un grande giro era un nono posto al Tour de France. Improvvisamente a quasi 42 anni ha trovato il picco della carriera nella scorsa stagione, quando ha vinto la Vuelta Espana davanti a campioni affermati come Vincenzo Nibali, Alejandro Valverde e Joaquim Rodriguez. Un successo che ha fatto discutere, per il passato di Horner nel gruppo di Armstrong, e per l’incredibile miglioramento nelle prestazioni per un atleta ormai più che quarantenne che mai in passato aveva raggiunto questi livelli.

“Siamo contenti di poter annunciare l’ingaggio del primo corridore americano della ventennale storia del team” spiega il Team manager Brent Copeland “Si tratta di un passo importante lungo il percorso di internazionalizzazione suggerito dal ciclismo moderno, un passo che porterà la matrice italiana della squadra a essere apprezzata dal vasto pubblico statunitense. Tra l’altro, fa piacere sottolineare come tantissimi appassionati americani ci abbiano espresso il loro entusiasmo di fronte alla prospettiva dell’ingaggio di Chris.

Horner è un corridore tecnicamente molto valido, che andrà a rafforzare le nostre ambizioni per il Giro d’Italia e la Vuelta a Espana, ovviamente in piena collaborazione e nel rispetto delle ambizioni dei nostri atleti che già avevano in programma di correre tali gare.

I compagni e i tecnici che hanno avuto modo di lavorare con lui hanno confermato quanto Chris sia da apprezzare sotto il punto di vista dell’intelligenza in corsa e della disponibilità nei confronti di tutti, quindi abbiamo pensato che potrà pedalare anche al fianco dei nostri giovani atleti per dare il suo contributo di esperienza nella loro crescita.
Horner non è giovane, questo lo sappiamo, ma può essere davvero importante per la squadra, proprio grazie alla sua caratura”.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *