Cannondale, i programmi dei big

La Roubaix per Peter Sagan, Basso al Giro con Viviani e Damiano Caruso al Tour. E’ questo in sintesi estrema il primo programma deciso dalla Cannondale per la stagione 2014. Ma vediamo per ciascuno dei big della squadra cosa è stato deciso.

Peter Sagan – Alle classiche di inizio stagione è atteso il colpo grosso del fenomeno slovacco.

Da troppo tempo il capitano della Cannondale gira attorno alla vittoria di una classica monumento senza riuscire a coglierla. Sanremo, Fiandre e la novità della Parigi Roubaix saranno i cardini della sua primavera. Il debutto sarà in Argentina al San Luis, poi trasferta in Medio Oriente per Dubai e Oman e tanta Italia con Camaiore, Strade Bianche e Tirreno Adriatico prima delle grandi classiche. Dopo la Roubaix Sagan si prenderà una pausa per preparare il Tour al Giro di California.

Ivan Basso – Un inizio più morbido è quello che attende  il varesino. In febbraio due sole corse, il Costa degli Etruschi e il Laigueglia. In marzo Basso correrà il Tour de Taiwan e la Vuelta Catalogna, quindi il Trentino e il Romandia lo porteranno al grande appuntamento del Giro d’Italia dove sarà il capitano della Cannondale per puntare al podio finale.

Elia Viviani – Strada e pista per il nostro campione più eclettico che debutterà già a gennaio nel Tour Down Under. Viviani correrà poi il Qatar e parteciperà ai Mondiali su pista in Colombia. Trentino e Romandia saranno anche per lui gli appuntamenti pre Giro d’Italia, dove sarà l’uomo da sprint per la Cannondale.

Moreno Moser – Il trentino è ancora incerto se correre Giro o Tour, ma sarà certamente al debutto al Tour de San Luis per poi continuare con Dubai, Oman, Strade Bianche, Tirreno Adriatico e Sanremo prima delle classiche delle Ardenne.

Damiano Caruso – Sarà l’uomo da Tour per la Cannondale. Il siciliano debutterà al San Luis, quindi correrà in Dubai, a Camaiore e Laigueglia, la Parigi Nizza e la Sanremo. Le classiche delle Ardenne chiuderanno la sua prima parte di stagione.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.