Astana, un altro caso di doping

Diventa ancora più grave la posizione della Astana: un nuovo caso di doping ha coinvolto un altro corridore del team kazako dopo quelli che avevano riguardato i fratelli Maxim e Valentin Iglinsky. Stavolta si tratta di Ilya Davidenok, giovane della formazione continental della squadra kazaka, risultato positivo ad uno steroide in un controllo effettuato al Tour de l’Avenir.

Davidenok corre con la formazione continental della Astana, il vivaio della squadra World Tour, dal 2012, ed ha partecipato ad alcune corse come stagista della formazione maggiore. Ha corso anche i Mondiali under 23 di Ponferrada arrivando ottavo.

Per la Astana è un duro colpo, visto che già la doppia positività dei fratelli Iglinsky aveva messo in bilico la sua posizione nel World Tour. Nelle prossime settimane la commissione licenze valuterà la posizione della squadra kazaka che a questo punto rischia fortemente di essere esclusa dal World Tour nella prossima stagione dopo ben tre casi di doping in un paio di mesi. Se così fosse i corridori, a partire da Nibali e Aru, sarebbero liberi di cercare una nuova squadra generando così un terremoto nel ciclomercato, e dando probabilmente un colpo irreparabile alla Astana e al suo Team manager Vinokourov.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.