Zalf 2014, si punta sull’esperienza

Il gruppo della Zalf 2014
Il gruppo della Zalf 2014

Reduce da una stagione che ha regalato un successo dietro l’altro tra cui il tricolore di Zordan, la Zalf 2014 punterà sull’esperienza. La squadra dilettantistica di Castelfranco Veneto ha presentato ufficialmente i corridori che indosseranno la storica maglia Zalf.

E’ un gruppo di venti corridori, di cui ben nove sono elite o atleti al quarto anno. 

Una rosa matura dunque, quella della Zalf 2014, che però ha scelto anche tre debuttanti nella categoria, tra cui gli azzurri Lizde e Velasco, e confermato uno dei migliori primi anni della passata stagione, Federico Zurlo. Tra i nuovi ci sarà anche il ritorno di Davide Gomirato, sprinter ormai 25enne con una lunga militanza nella Zalf di qualche stagione fa.

“Lo scorso anno tutto è andato come volevamo. Da oggi torniamo a concentrarci sui programmi e sugli obiettivi da raggiungere: abbiamo il compito di confermarci al vertice nella categoria e abbiamo i numeri per farlo” ha spiegato Luciano Rui.

“Negli ultimi anni non abbiamo mai avuto una rosa così matura: possiamo contare su ben cinque elitè e quattro atleti al quarto anno” ha sottolineato Gianni Faresin “Questo dovrebbe consentire ai giovani di crescere senza pressioni e, allo stesso tempo, affida molte responsabilità al gruppo dei confermati”.

Ora l’appuntamento è spostato all’inizio di dicembre quando la preparazione della Zalf 2014 entrerà nel vivo con i primi test.

Ecco i corridori della Zalf 2014

CONFERMATI: Simone Andreetta (1993), Leonardo Basso (1993), Giacomo Berlato (1992), Daniele Cavasin (1988), Andrea Garosio (1993), Nicolas Marini (1993), Gianluca Milani (1991), Gianni Moscon (1994), Nicola Salvador (1994), Alessandro Tonelli (1992), Andrea Toniatti (1992) e Federico Zurlo (1994)

NUOVI: Filippo Conte Bonin (1991), Davide Gomirato (1988), Seid Lizde (1995), Nicola Toffali (1992), Simone Velasco (1995), Eugert Zhupa (1990) e Giacomo Zilio (1995).

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *