Ciclismo dell’11 maggio 2015

Il weekend giovanile

Tante gare in questo weekend per gli under ed elite oltre alla classica di San Vendemiano vinta dall’azzurro Gianni Moscon. Sabato a Castiglion Fiorentino nel Trofeo Menci è andato a segno Fabio Tommassini (Futura Team), che in volata ha superato Bolzan (Team Friuli) e Bernardinetti (Malmantile). Più selettiva la corsa di Monte Urano, il Memorial Marzali, dove Massimiliano Barbero Piantino (Cerone) ha avuto la meglio nell’arrivo in salita di Alfio Locatelli (Viris) e Simone Ravanelli (Palazzago).

Ieri si è replicato nelle Marche a Monte San Pietrangeli, dove Gennaro Giustino (Vejus) ha staccato tutti sulla salita finale. Secondo posto per Alfio Locatelli (Viris), terzo Massimiliano Barbero Piantino (Cerone).

Al Trofeo Larghi di Pregnana Milanese arrivo in volata con il successo di Leonardo Fedrigo (Cipollini Alè) su Maronese e Rocchetti. Infine a Marcialla nel Trofeo Matteotti è arrivata la doppietta della Futura Matricardi con Danilo Celano e Pierpaolo Ficara protagonisti dell’attacco vincente.

Talansky fermo

Ancora una delusione per Andrew Talansky. Il corridore americano è stato costretto al ritiro nella prima tappa del Giro di California a causa di un’infezione respiratoria. Dopo la vittoria al Delfinato dello scorso anno non ha più ottenuto nessun risultato importante.

Roth, buon weekend

Il Team continental Roth Skoda chiude il suo weekend di corse con due piazzamenti sul podio. Al Giro di Berna Andrea Pasqualon ha chiuso al terzo posto dietro allo svizzero Bohli e a Parrinello. In Francia per il Gp de la Ville de Nogent sur Oise ancora Pasqualon ha conquistato un secondo posto dietro a Stenuit e davanti a Ista.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.