Ciclismo del 29 giugno 2015

Gianni Moscon tricolore

Il grande favorito della vigilia, Gianni Moscon, ha conquistato la maglia tricolore di Campione d’Italia under 23 nella corsa che si è svolta ieri pomeriggio a Badia Agnano (Arezzo). La Zalf ha ricucito su una pericolosa fuga iniziale, dando così la possibilità a Moscon di attaccare sull’ultima salita di San Pancrazio. Dietro al trentino sono rimasti solo Ravanelli, Gabburo e Ravasi. Nello sprint ristretto Moscon ha avuto la meglio su Gabburo e Ravasi. 

“Oggi la squadra è stata fenomenale, i miei compagni hanno tirato per oltre 100 chilometri e mi hanno sempre trasmesso sicurezza e tranquillità. Sull’ultima salita ho fatto del mio meglio per portare via un gruppetto e siamo riusciti ad evadere con Ravasi, Ravanelli e Gabburo. Dei tre temevo proprio Gabburo perchè sapevo che era veloce ma quando ho visto l’arrivo ho dato tutto, questo traguardo era troppo importante per me” ha spiegato Moscon.

Savio e Androni
Savio e Androni

Androni resta con Savio

Mario Androni e Gianni Savio continueranno insieme anche nel 2016. Nello stabilimento della Androni di Varallo Pombia, il manager piemontese e l’imprenditore dei giocattoli hanno sancito il loro accordo con una stretta di mano, come si conviene tra galantuomini. Sarà la nona stagione di partnership tra la squadra di Gianni Savio e la Androni.

Le maglie della Inpa Bianchi
Le maglie della Inpa Bianchi

Tre titoli per la Inpa Bianchi

Un bel weekend di Campionati nazionali ha portato tre maglie al Team femminile Inpa Bianchi. Tetiana Riabchenko ha conquistato il titolo ucraino in linea dopo aver già vinto l’argento nella cronometro. In Estonia invece Liisi Rist ha completato il risultato opposto, titolo nella prova a cronometro e argento in linea. In Lituania titolo in linea a Daiva Tuslaite, già terza nella crono. E’ arrivata una medaglia d’argento dalla Spagna con Ane Santisteban, mentre in Italia Anna Zita Maria Stricker ha chiuso con un buon quarto posto.

Trofeo Almar, la presentazione

trofeo-almarLa Coppa delle Nazioni per under 23 torna in Italia il prossimo 26 luglio con il Trofeo Almar Coppa dei Laghi. La Coppa è la challenge che raccoglie le più importanti gare dilettantistiche, sia in linea che a tappe, in cui si gareggia con la formula delle squadre nazionali. Si correrà sul lago Maggiore, con l’arrivo ad Angera e un percorso caratterizzato da un muretto a Taino, ribattezzato Tainenberg. E’ un tracciato senza grandi salite, ma certamente tecnico. “Quello di Taino ed Angera è un percorso esigente, per uomini forti e veloci capaci” ha commentato Davide Cassani intervenendo alla presentazione “Ci avvicineremo alla gara partecipando al trofeo Matteotti. Dopo il trofeo Almar – Coppa dei Laghi ci sarà il Tour de L’Avenir e il Campionato del Mondo”.

Al via ci saranno 21 nazionali: Argentina, Austria, Australia, Azerbajgian, Belgio, Estonia, Francia, Germania, Giappone, Italia, Kazakhistan, Lussemburgo, Olanda, Polonia, Repubblica Ceca, Russia, Slovenia, Svizzera, Ucraina, Usa e Centro Mondiale del Ciclismo (squadra mista UCI).

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.