Ciclismo del 20 aprile 2015

Malori, giallo e iride

Due cronometro da sogno nei piani di Adriano Malori. Il miglior specialista italiano delle prove contro il tempo ha dato un ulteriore step dopo il passaggio alla Movistar e si sente pronto per raccogliere i risultati: “Il mio obiettivo è di migliorarmi sempre. Voglio il podio ai Mondiali a cronometro e una grande prova nella crono che aprirà il Tour de France. Devo ringraziare la Movistar che oltre a farmi lavorare per Quintana e Valverde mi sta facendo seguire un programma per lavorare sulla cronometro”.

Palazzago, doppio azzurro

Due convocazioni in nazionale danno ulteriore luce alla stagione del Team Palazzago. Il giovane scalatore Simone Ravanelli correrà il Giro del Trentino agli ordini di Davide Cassani. Il tricolore elite Davide Pacchiardo è stato invece chiamato dal Ct della pista Marco Villa per far parte della nazionale che sarà al via del Giro di Croazia, gara che scatta mercoledì per concludersi domenica.

Un weekend a tutta Zalf

Tra i dilettanti il weekend si è concluso con un filotto Zalf Euromobil Desirè Fior. Sabato Nicola Toffali aveva conquistato il traguardo di Camponogara, ieri Nicolò Rocchi ha piazzato uno spunto da finisseur al Memorial Fumagalli, e nel Circuito di Cimetta è stata addirittura tripletta Maronese – Begnoni – Gaggia. “Non c’è che dire, è stato un fine settimana perfetto” ha commentato il team manager Luciano Rui “Questo gruppo fa sembrare tutto facile anche se non è affatto così: sia ieri a Camponogara sia oggi a Castello Brianza e Cimetta erano presenti tutti gli atleti più forti del panorama nazionale ma i nostri ragazzi sono stati bravi a scegliere sempre il momento giusto per attaccare e per impostare in maniera impeccabile il treno che ha lanciato Maronese, Begnoni e Gaggia. Sabato saremo a Castiglion Fibocchi poi sabato prossimo cercheremo di strappare una conferma prestigiosa nel Gp Liberazione di Roma”.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *