Ciclismo del 2 settembre 2015

Vuelta, primo giorno di riposo

Con il ricordo fresco della prima vittoria italiana grazie alla volata di Kristian Sbaragli e una classifica generale che vede i primi dieci ancora in meno di due minuti, la Vuelta 2015 vivrà oggi il suo primo giorno di riposo (l’altro è programmato per martedì 8 settembre) che servirà a tutti per ricaricare le batterie dopo il trasferimento ad Andorra.

Domani il tappone ad Andorra

Proprio dal piccolo Stato all’interno dei confini spagnoli la Vuelta 2015 ripartirà domani con la tappa più attesa, quella che una volta per tutte ci potrà dire chi punti veramente alla classifica finale dell’ultimo grande giro stagionale Il via da Andorra La Vella e l’arrivo a all’Alto Els Cortals d’Encamp (8,7 km con una pendenza media che supera il 9%). La salita finale sarà anche la sesta di giornata per un percorso che misura soltanto 138 km e che quindi si presta per attacchi da parte dei favoriti con una durezza che non è riscontrabile, almeno nel suo complesso, nelle altre tappe della corsa spagnola di quest’anno. E se dovesse fare caldo, al traguardo i distacchi potrebbero essere pesanti.

Donne, comincia il Boels Rental Ladies Tour

Oggi invece prende il via il Boels Rental Ladies Tour, importante corsa a tappe per le donne Elite che rappresenta uno degli ultimi appuntamenti prima dei Mondiali di Richmond, tanto che al via ci saranno tutte le migliori. La prima tappa, tutta in territorio olandese, è la Zeddam-‘s Heerenberg di 110,8 chilometri e adatta alle velociste.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.