Ciclismo del 18 novembre 2014

Valverde: Obiettivo podio al Tour

Alla cerimonia di premiazione dei vincitori del World Tour che si è svolta a Madrid, Alejandro Valverde ha parlato anche della prossima stagione. “Voglio correre in un paio di grandi giri, anche se so che sarà difficile migliorare questa stagione” spiega Valverde, che poi più a sorpresa annuncia che i due obiettivi principali saranno “il podio del Tour de France e il Mondiale”. Chiaro e ovvio il mirino sull’iride sfuggito troppe volte per poco. Molto meno quello sul podio del Tour de France visto che nei piani della Movistar dovrebbe essere Nairo Quintana l’uomo da Tour. Lo stesso Quintana, anche lui presente a Madrid, ha dichiarato di essere già concentrato sul Tour de France. Vedremo gli sviluppi. 

Intanto a Madrid Valverde ha ricevuto il premio come vincitore della classifica individuale del World Tour 2014 e la Movistar per quella a squadre.

Neri, ufficiale il Tricolore

La vittoria del Campionato italiano a squadre della Neri è ora ufficiale. Il titolo era stato messo in discussione dopo il caso di doping di Matteo Rabottini, ma ora la Lega del ciclismo professionistico ha ratificato ufficialmente la classifica che vede la Neri vittoriosa con 1 punto di vantaggio sulla Bardiani. La Neri riceverà quindi l’invito al Giro d’Italia spettante alla squadra vincitrice.

Horner continua

A 43 anni Chris Horner continuerà per un’altra stagione. Baden Cooke, manager del corridore americano, ha annunciato di aver raggiunto un accordo con una squadra che non ha voluto rivelare. “Daremo l’annuncio nei prossimi giorni” ha spiegato Cooke.

Drapac vuole il World Tour

La squadra australiana Drapac è intenzionata a fare il salto nel World Tour in futuro. “Stiamo cercando un secondo sponsor per entrare nel World Tour” ha spiegato il proprietario del Team Michael Drapac “Possedere una squadra dà grande visibilità all’azienda, c’è un grande ritorno. La nostra quota di mercato è aumentata in America, vogliamo aumentare il nostro valore anche in altri paesi”.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.