Campionato italiano ciclismo donne a Varese

Due maglie tricolori da assegnare sulle strade di Varese, in uno dei territori più cari al grande ciclismo. Il 29 giugno il Campionato italiano ciclismo donne elite e juniores sarà organizzato dalla SC Binda nella Città giardino. Sarà il secondo anno in cui non ci sarà più la Settimana tricolore, ma le maglie di Campione d’Italia saranno assegnate in varie gare sparse per il paese.

Le donne saranno appunto di scena a Varese con entrambe le gare, juniores ed elite.

Lo scorso anno fu la romagnola Dalia Muccioli a conquistare la maglia tricolore nel campionato italiano ciclismo donne davanti a Giorgia Bronzini e Rossella Ratto.

“Potere organizzare due Campionati Italiani per noi è motivo di grande soddisfazione in quest’annata significativa per la nostra società – afferma Renzo Oldani riferendosi agli 85 anni della SC.Binda –  con i miei collaboratori abbiamo deciso di inoltrare la richiesta per alcune manifestazioni di prestigio e siamo particolarmente soddisfatti che il Comitato Regionale Lombardo ci ha assegnato la realizzazione del Campionato Regionale Juniores su strada e successivamente il Consiglio Nazionale abbia accettato la nostra richiesta per il tricolore femminile. Ringrazio in modo particolare il presidente Renato Di Rocco che anche in questa occasione ha tenuto in considerazione la Società Ciclistica Alfredo Binda”.

Il numero uno biancorosso continua: “ Ho rilevato particolare entusiasmo nei miei collaboratori per questa manifestazione tricolore, così come nelle istituzioni alle quali il nostro progetto è stato presentato.  Porteremo il ciclismo femminile nel centro della città giardino per dare la giusta considerazione a questo settore sempre più importante nel ciclismo moderno. Abbiamo già programmato alcune iniziative collaterali che sveleremo nei prossimi giorni e che coinvolgono attivamente il Comitato Provinciale di Varese della Federazione Ciclistica Italiana. Questa manifestazione così come tutti gli altri eventi  voluti dalla Binda si propone di valorizzare il territorio della nostra provincia e alcune componenti del tessuto sociale che alcune volte non hanno il giusto risalto”.

La Società Ciclistica Alfredo Binda nel ciclismo ad ogni livello: “ Ritengo che una società ciclistica che vive attentamente sul territorio  non debba solo pensare a manifestazioni di primissimo piano del panorama internazionale come nel nostro caso la Tre Valli Varesine, ma debba vivere il ciclismo in ogni sua espressione. Per questo noi siamo presenti nel ruolo di organizzatori sia nelle diverse manifestazioni  riservate ai  Giovanissimi ai bikers o ai cicloamatori, con particolare attenzione agli eventi a scopo benefico”. Per il team “Binda” sarà questo il quinto Campionato Italiano individuale realizzato dopo quelli per professionisti del 1950 (primo Antonio Bevilacqua), 1960 (Nino Defilippis), 1973 (Enrico Paolini) e 1982 (Pierino Gavazzi). Inoltre quando il tricolore per professionisti si disputava in più frazioni la Tre Valli Varesine per otto volte ha fatto parte delle prove di Campionato Italiano.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *