Vuelta Pais Vasco 2014

7-12 aprile Vuelta Pais Vasco 2014 – Tornano di nuovo in pista i campioni delle corse a tappe per la Vuelta Pais Vasco, nuovo appuntamento del calendario WT. Sono sei giorni di tipici tracciati baschi, senza lunghe salite, ma tanti strappi e percorsi senza respiro con pochissima pianura. Vista la presenza di Contador, Valverde, Rui Costa, Kwiatkowski e tanti altri big ci sono tutte le premesse per una bella settimana di ciclismo, probabilmente più spettacolare di quella passata al Catalunya.

Vuelta Pais Vasco 2014 – Il percorso

E’ il classico percorso della Vuelta Pais Vasco, senza veri e propri tapponi, ma con tante salitelle dalle pendenze importanti e una crono finale tecnica e impegnativa.

1° tappa lunedì 7 aprile: Ordizia – Ordizia 153 km – L’inedita salita di Alto de Gaintza al 13% è il punto cruciale di questa tappa che prevede ben 8 Gpm. Il Gaintza sarà affrontato due volte, l’ultima a soli 6 km dall’arrivo di Ordizia. E’ già una tappa che potrà fare selezione.

Vuelta Pais Vasco 2014, 1° tappa
Vuelta Pais Vasco 2014, 1° tappa

2° tappa martedì 8 aprile: Ordizia – Dantxarinea 155 km – Le difficoltà maggiori sono nella parte centrale. Il finale è ondulato ma senza Gpm. Può essere una tappa per una fuga da lontano o per i pochi corridori veloci del gruppo come Matthews, Ratto e Swift.

Vuelta Pais Vasco 2014, 2° tappa
Vuelta Pais Vasco 2014, 2° tappa

3° tappa mercoledì 9 aprile: Urdazubi Urdax – Vitoria Gasteiz 194 km – Una tappa di media difficoltà, con l’Alto de Zaldiaran, 3° categoria, a 9 km dall’arrivo. Potrebbe essere ancora una tappa per una volata o per un attacco di corridori come Gerrans o Gilbert.

Vuelta Pais Vasco 2014, 3° tappa
Vuelta Pais Vasco 2014, 3° tappa

4° tappa giovedì 10 aprile: Vitoria Gasteiz – Arrate 151 km – Il classico arrivo in salita di Arrate dopo una tappa con ben 5 Gpm. I primi 4 km di salita al 9-10% sgraneranno i favoriti, anche se solitamente, complice il piano e la discesina finali, non ci sono distacchi pesanti. E’ comunque una tappa chiave della corsa.

Vuelta Pais Vasco 2014, 4° tappa
Vuelta Pais Vasco 2014, 4° tappa

5° tappa venerdì 11 aprile: Eibar – Markina Xemein 160 km – Altra tappa di media montagna con 5 Gpm. Potrebbe essere per una fuga da lontano, mentre tra i grandi della classifica potrebbero non esserci distacchi rilevanti.

Vuelta Pais Vasco 2014, 5° tappa
Vuelta Pais Vasco 2014, 5° tappa

6° tappa sabato 12 aprile: Martina Xemein – Martina Xemein 25.9 km (Crono individuale) – Una crono tecnica, con due salite, per chiudere la corsa. Sarà probabilmente una tappa decisiva per la classifica finale.

Vuelta Pais Vasco 2014, 6° tappa
Vuelta Pais Vasco 2014, 6° tappa

Vuelta Pais Vasco 2014 – Squadre e corridori

Come sempre c’è una grande partecipazione per questa Vuelta Pais Vasco. Innanzitutto ci sembra doveroso ricordare che sarà la prima Vuelta senza la squadra di casa, la mitica Euskaltel.

Per il ruolo di favorito indichiamo tre nomi nell’ordine: Alberto Contador, Alejandro Valverde e Michal Kwiatkowski.

Contador è tornato quello che conoscevamo. Valverde è partito forte e aggressivo come non mai. Kwiatkowski ha fatto vedere numeri di alta classe. Il percorso consentirà di vedere qualche bell’attacco soprattutto nella prima e nella quarta tappa. Sarà lì che Contador e Valverde dovranno cercare di mettere in difficoltà il polacco, che poi avrà la crono finale per recuperare. Ma attenzione, si tratta di una crono ondulata, di quelle che piacciono tanto anche a Contador e dunque non è detto che Kwiatkowski possa recuperare più di tanto.

Tutti e tre avranno delle ottime squadre, e sarà questa una delle novità più interessanti rispetto al Catalunya. Contador ritrova Kreuziger, mentre Valverde conterà su Intxausti, e Kwiatkowski avrà tra gli altri Tony Martin e Bakelants. Si preannuncia dunque una bella sfida anche a livello strategico tra le varie squadre.

Appena sotto mettiamo Van Garderen, per il quale vale lo stesso discorso di Kwiatkowski per la crono finale. La sua BMC sarà stellare, con anche Cadel Evans, Samuel Sanchez, Philippe Gilbert. Per la classifica attenzione poi a Betancur, reduce dal ritiro alla Catalunya, e Peraud, vittorioso al Criterium, l’iridato Rui Costa, Kiserlovski, Mollema, Gesink, Spilak e Barguil. Si attende qualche segnale da Hesjedal, che fin qui ha corso molto poco, e dai soliti Schleck.

Per le vittorie di tappa abbiamo già accennato che Matthews, Ratto e Swift appaiono gli uomini più veloci del gruppo. Vedremo anche Gilbert e Gerrans, due dei corridori più attesi alle prossime classiche ardennesi.

Elenco corridori Vuelta Pais Vasco 2014

Vuelta Pais Vasco 2014 – Tv e streaming

Eurosport trasmetterà la corsa in diretta dalle 15.30. Per seguirla in streaming consigliamo procyclinglive.com. Tutti gli aggiornamento saranno segnalati sulla consueta pagina ciclismo in tv.

Vuelta Pais Vasco 2014 – Le interviste

Contador e Kreuziger in allenamento
Contador e Kreuziger in allenamento

Tinkoff Saxo – Dopo Tirreno e Catalunya, Contador ha messo nel mirino un’altra grande prestazione alla Vuelta Pais Vasco per concludere questo segmento di stagione. “Alberto sta andando molto forte e perchè non dovremmo aspettarci un’altra prestazione da podio? Naturalmente non sarà facile. La prima, la quarta e l’ultima tappa a cronometro saranno quelle decisive. La tappa iniziale sembra piuttosto difficile e la prima tappa di montagna mostra sempre delle sorprese. Per tutta la corsa dovremmo stare all’erta perchè ci sono tante salite piazzate in maniera strategica per favorire degli attacchi”.

La Tinkoff Saxo correrà con Alberto Contador, Roman Kreuziger, Bruno Pires, Jesper Hansen, Jesus Hernandez, Michael Mørkøv, Rory Sutherland e Sergio Paulinho.

Belkin – Rifarsi dopo le deludenti prove a Tirreno e Catalunya. Questo l’obiettivo della Belkin alla Vuelta Pais Vasco 2014. “Le corse Wt sono un obiettivo importante per noi” spiega il Ds Merijn Zeeman “Nelle ultime corse abbiamo perso dei risultati a causa della sfortuna. La classifica è la nostra priorità, cercheremo un buon risultato, ma cercheremo anche l’occasione di vincere una tappa”.

Robert Gesink è pronto al rientro dopo il ritiro della Tirreno: “Mi sento bene e non vedo l’ora di correre di nuovo. La Vuelta Pais Vasco è una bella corsa, molti di noi hanno già vinto qui in passato e questo ci dà delle buone speranze. Siamo ambiziosi ma realistici, puntiamo ad un grande obiettivo”.

La Belkin per la Vuelta Pais Vasco: Stef Clement, Jack Bobridge, Robert Gesink, Jonathan Hivert, Paul Martens, Bauke Mollema, Lars Petter Nordhaug e David Tanner.

La Cannondale per Damiano Caruso.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.