News Ciclismo, il World Tour torna con il GP de Ouest-France a Plouay

Si corre sul circuito del Mondiale 2000

Sarà una domenica dedicata ai professionisti anche in Francia con il Grand Prix de Ouest-France a Plouay, gara che dal 2008 è stata inserita nel calendario della Coppa del Mondo prima e del World Tour adesso. Il circuito finale è simile a quello che nel 2000 assegnò la maglia iridata, vinta allora da Romans Vainsteins, e storicamente si adatta molto ai velocisti e ai passisti veloci.

Tanti i protagonisti attesi

In tutto sono 229,1 km che potrebbero diventare difficili soprattutto per il caldo perché le difficoltà altimetriche non sono complicatissime. In compenso però ci saranno molti di quelli che non sono attualmente alla Vuelta 2015 e che devono rifinire ulteriormente la condizione in vista dei prossimi Mondiali su strada di Richmond previsti per il 27 settembre. Su tutti Alexander Kristoff che guiderà la pattuglia del Team Katusha, ma anche la coppia della Etixx-Quick Step (che qui si presenta con uno squadrone) formata da Tom Boonen e Julian Alaphilippe. E ancora la FDJ guidata dal francese Arnaud Demare, la BMC con Philippe Gilbert, la Lotto Soudal con Tony Gallopin, la Giant Alpecin con Marcel Kittel oppure la Orica Greenedge con Simon Yates

Viviani e Ulissi guidano gli italiani

Notevole anche la pattuglia italiana con Elia Viviani come capitano del Team Sky ma anche Diego Ulissi che insieme a Rui Costa è l’uomo da seguire in Lampre-Merida. E ci sono anche Fabio Felline (Team Trek) oltre alla Southeast con Andrea Fedi secondo un anno fa. Nella storia recente due vittorie italiane: Vincenzo Nibali nel 2006 e Pippo Pozzato nel 2013.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *