Tour de France, Lotto tra Greipel e fughe

Il mirino della Lotto Soudal è fissato unicamente sulle vittorie di tappa per il prossimo Tour de France. Con il suo velocista principe, Andrè Greipel, ma anche con tanti corridori d’attacco che potranno animare tutte le tappe che non saranno alla portata dello sprint del tedesco. 

Greipel resta l’uomo cardine della squadra belga: “Dal 2011 ha sempre vinto almeno una tappa al Tour de France e nelle ultime settimane ha aumentato la sua fiducia vincendo diverse gare” spiega il Ds Marc Sergeant “Abbiamo un’ottima squadra attorno a lui e puntiamo a vincere un’altra tappa. Sappiamo che in questo Tour ci saranno meno tappe per velocisti rispetto agli scorsi anni, ma Greipel resta la nostra carta più importante per vincere una tappa”.

La forza di Greipel è anche la compattezza ed esperienza del suo treno, ormai collaudatissimo: “Henderson, Debusschere e Sieberg sosterranno Greipel nel miglior modo possibile” continua Sergeant “Ma anche gli altri faranno la loro parte, basti pensare alle centinaia di chilometri macinati in testa al gruppo da Bak nella passata edizione. Henderson è uno degli ultimi uomini più forti, molte delle vittorie di Greipel sono state ottenute insieme a lui. Debusschere può assumere il ruolo di Roelandts, è veloce e potrebbe correre per sè nella tappa del pavè. E’ cresciuto molto ed è pronto per il suo primo Tour de France. Sieberg è indispensabile nel suo ruolo, conosce molto bene Greipel e funziona perfettamente insieme agli altri ragazzi”.

Ma ci sarà anche una parte della squadra che sarà pronta a cacciare un risultato di giornata nelle fughe. L’assenza di un uomo di classifica in casa Lotto Soudal aiuterà una strategia più aggressiva ed aperta: “Vogliamo continuare a correre come nella prima parte di stagione, abbiamo avuto tante reazioni positive” conferma Sergeant “In tutte le tappe che non si concludono con una volata i nostri corridori potranno andare all’attacco. Senza uomini di classifica corridori come Wellens, De Gendt o Gallopin avranno più libertà. Ma anche Hansen e Bak potranno cercare una fuga nelle tappe più adatte a loro. Ad eccezione di Wellens, che è al debutto al Tour de France, tutti gli altri hanno già vinto delle tappe nei grandi giri. Tim può iniziare questo Tour senza pressione, come al Giro d’Italia dello scorso anno”.

La Lotto Soudal al Tour de France 2015: André Greipel, Tim Wellens, Tony Gallopin, Lars Bak, Thomas de Gendt, Jens Debusschere, Adam Hansen, Greg Henderson, Marcel Sieberg.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.