Omega, un Giro d’Italia diverso

Sarà un Giro d’Italia diverso dalla classica caccia alle tappe degli anni passati, quello che interpreterà la Omega Pharma Quickstep. La squadra belga ha ampliato il suo raggio d’azione con il ciclomercato invernale, e sarà al via per la prima volta arroccata attorno ad un uomo di classifica, Rigoberto Uran. Secondo in classifica e vincitore della tappa di Montasio un anno fa con la maglia Sky, il colombiano non ha ottenuto grandi risultati nella prima parte di stagione, ma si è preparato con l’obiettivo di essere pronto per il Giro d’Italia.

A guidare la Omega Pharma Quickstep dall’ammiraglia saranno Davide Bramati e Rik Van Slycke, con l’aggiunta di Tom Steels nelle prime tappe. “Per la nostra squadra sarà una pietra miliare” spiega Bramati “Sarà la prima volta in cui partiremo in un grande giro per fare bene in classifica e sostenere un corridore che è già stato sul podio l’anno scorso, Rigoberto Uran. Il nostro approccio è stato diverso, abbiamo fatto diversi sopralluoghi per le tappe più importanti e i corridori che dovranno essergli al fianco hanno fatto un programma di allenamenti per essere al meglio in questo momento. Tutti sanno che dovranno supportare Uran. Abbiamo una squadra forte e completa, con scalatori come Poels, Serry, Pauwels e Brambilla che scorteranno Uran in montagna. Abbiamo grandi lavoratori come Kejsse e Vermote per le tappe pianeggianti. Petacchi metterà la sua esperienza al servizio della squadra e potrà provare a fare qualcosa in volata. Poi abbiamo De Gendt che è già salito sul podio due anni fa e sarà molto utile per Uran.”

Bramati analizza poi il percorso del Giro d’Italia 2014: “Sarà importante partire bene in Irlanda. Nei primi giorni c’è sempre caos, nervosismo, potrebbe esserci vento. Dovremmo essere concentrati. In Italia dovremmo pensare alle tappe giorno per giorno. Dal weekend della seconda settimana ogni giorno sarà difficile. Ci saranno cinque tappe di montagna nelle ultime otto. Sarà una settimana difficile. La squadra dovrà essere pronta per fare bene in quest’ultima settimana perchè ogni giorno può essere un momento chiave”.

La Omega Pharma Quickstep al Giro d’Italia 2014: Rigoberto Uran, Gianluca Brambilla, Thomas De Gendt, Iljo Keisse, Serge Pauwels, Alessandro Petacchi, Wout Poels, Pieter Serry, Julien Vermote.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.