Team Sky: Froome e Wiggins separati

Chris Froome al Delfinato, Bradley Wiggins al Giro di Svizzera. Il Team Sky ha già separato i suoi due leader e lo farà anche per il Tour de France. Anche se i piani non sono stati svelati ufficialmente è praticamente certo che Wiggins non sarà schierato al Tour, così come era già avvenuto nella scorsa stagione. 

“Wiggins andrà in Svizzera con una squadra forte dopo la vittoria in California e abbiamo il gruppo giusto per il Delfinato, considerando il percorso” ha spiegato il Team manager della squadra britannica, Dave Brailsford “Queste corse, come anche la Route du Sud, serviranno anche per selezionare la squadra per il Tour de France”.

In realtà i giochi sembrano già fatti, almeno per quanto riguarda Wiggins. Il Team Sky ha progettato uno schieramento con Chris Froome leader e Richie Porte al suo fianco per il Tour de France. Per Wiggins è stato pensato un percorso alternativo, che prevede il ritorno alla pista con la partecipazione ai Giochi del Commonwealth, dal 23 luglio a Glasgow, e la Vuelta Espana. Un programma che certo non entusiasma Wiggins, che vorrebbe correre un altro Tour de France prima del ritorno alla pista con l’obiettivo di Rio 2016. Ma con un Team Sky sempre più imperniato attorno a Chris Froome, Wiggins potrebbe cercare altre soluzioni per i suoi programmi.

Bradley Wiggins
Bradley Wiggins

“Se non correrò il Tour probabilmente lascerò il Team Sky” ha confidato Wiggins “Dopo la Roubaix e il Giro di California stavo molto bene, ero pronto per correre il Tour. E’ deludente, poteva essere il mio ultimo Tour. Brailsford mi ha lasciato una sola porta aperta per essere selezionato per il Tour de France: se Froome fosse infortunato potrei entrare al suo posto. Capisco perchè hanno scelto questo tipo di squadra, ma per me è molto deludente non essere al via del Tour de France, con la partenza nello Yorkshire e come ex maglia gialla.”

Wiggins potrebbe dunque dover aspettare un anno per concludere la sua carriera su strada con un altro Tour de France e poi tornare alla pista per le Olimpiadi di Rio 2016. Per questo il corridore ha aperto un dialogo con la Orica: “Se voglio correre il Tour devo lasciare il Team Sky. Ho parlato con la Orica, Matthew White ha corso con me alla Garmin. Però è stato solo per parlare, non ci sono trattative”.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *