Rui Costa, il colpo della Lampre Merida

Rui Costa
Rui Costa

E’ della Lampre Merida il colpo più importante di questa fase del ciclomercato. La squadra guidata da Beppe Saronni si è assicurata anche Rui Alberto Costa dopo aver annunciato nei giorni scorsi anche l’ingaggio di Sacha Modolo. Rui Costa ha deciso di lasciare la Movistar per avere uno spazio personale più importante, quello che troverà in Lampre. Una scalata al ruolo di leader decisamente meritata quella di Rui Costa, dopo la seconda vittoria consecutiva al Giro di Svizzera e le due vittorie di tappa nell’ultimo Tour de France.

Il general manager Saronni accoglie in squadra Rui Costa con queste parole: “Diamo il benvenuto nel nostro gruppo a un grande corridore, ad un atleta capace di entusiasmare milioni di tifosi con le sue recenti imprese al Tour de France. Rui Costa si è ormai stabilmente inserito nella fascia di prestigio dei migliori corridori del mondo: abbiamo individuato in lui un atleta in grado di dare lustro al nostro progetto e siamo contenti che abbia scelto di unirsi alla nostra squadra nonostante la spietata concorrenza. Questo è un segnale del fatto che il gruppo ha le potenzialità per essere approdo gradito per i migliori atleti del panorama ciclistico internazionale”.

Rui Costa spiega i motivi chi lo hanno portato a scegliere LAMPRE-MERIDA, a fronte dell’interessamento di numerose altre formazioni di vertice: “Negli ultimi anni ho compiuto un percorso di costante miglioramento, che mi ha portato a cogliere successi di assoluto valore. Penso che sia giunto a un momento della mia carriera in cui possa mirare a un importante risultato nella classifica di una grande corsa a tappe quale il Tour de France: ho visto nella LAMPRE-MERIDA l’ambiente ideale e le condizioni giuste per gettare le basi di questo mio ambizioso progetto. Sono convinto di aver effettuato la scelta migliore, ringrazio la LAMPRE-MERIDA, i suoi dirigenti e i suoi sponsor per la fiducia che mi stanno accordando”.

Rui Alberto Faria Da Costa è nato il 5 ottobre 1986 a Póvoa de Varzim (Portogallo). E’ alto 183 cm, per 68 kg di peso. Dopo due anni tra gli Under 23, è passato al professionismo nel 2007, ottenendo ad oggi 17 affermazioni.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.