Michele Scarponi, il futuro è l’Astana

Sarà una Astana sempre più forte e sempre più italiana attorno al suo leader Vincenzo Nibali. Il vincitore dell’ultimo Giro d’Italia ha chiesto e ottenuto di avere un nuovo gregario speciale per affrontare l’assalto al Tour de France, l’unico grande giro che ancora gli manca. 

Dopo Franco Pellizotti, Lieuwe Westra e Mikel Landa, l’ultimo arrivo in casa Astana sarà Michele Scarponi. Il corridore marchigiano ha concluso il suo rapporto con la Lampre. Il suo contratto, che inizialmente proseguiva anche per la prossima stagione, era stato accorciato dopo la breve squalifica in cui Scarponi era incappato per la frequentazione del dottor Ferrari. Con il passaggio alla Astana lo scalatore marchigiano potrà correre in un doppio ruolo: al Giro d’Italia dividerà la leadership con il giovane Fabio Aru, mentre al Tour de France sarà la spalla in montagna di Vincenzo Nibali.

Nibali avrebbe voluto per questo ruolo Ivan Basso. Il varesino però ha ancora un anno di contratto con la Cannondale e Roberto Amadio non sembra intenzionato a liberarlo. Vedremo, perchè la Saxo Bank potrebbe presto presentare un nuovo secondo sponsor e fare una proposta interessante a Basso per portarlo al fianco di Contador in un ruolo simile a quello che avrà Scarponi in Astana.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.