Franco Pellizotti alla Astana, ma in standby

Franco Pellizotti ha già da tempo firmato un contratto con la Astana, la squadra kazaka che vuole farne un gregario di lusso per Vincenzo Nibali al Tour de France. E’ sorto però un problema visto che la Astana ha aderito al Movimento per un Ciclismo Credibile che impone di non ingaggiare corridori che hanno subito squalifiche per doping per i due anni successivi alla fine della squalifica.

Franco Pellizotti fu fermato alla vigilia della partenza del Giro d’Italia 2010 per valori anomali del passaporto biologico e per questo ha scontato una squalifica di due anni. Le regole del MPCC dunque non permetterebbero alla Astana di ingaggiarlo, ma i kazaki hanno trovato una soluzione. Pellizotti rimarrà in standby fino all’inizio di maggio e debutterà dunque solo al Giro d’Italia per poi allinearsi anche al Tour come spalla di Nibali.

“Abbiamo deciso di rispettare le regole del MPCC e quindi Pellizotti comincerà a correre dopo il 2 maggio” spiega Beppe Martinelli, Ds della Astana “Gli abbiamo spiegato che per noi è importante rispettare le regole del MPCC e che dovrà perdere i primi mesi della stagione. Correrà il Giro d’Italia e al Tour de France sarà al 100%. Lui è un professionista e sa come prepararsi alle grandi corse. Non sarà un problema, tanti corridori cominciano a correre solo a fine marzo.”

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.