Ciclismo del 1° febbraio 2015

Cadel Evans Great Ocean

Il ciclismo ha salutato uno dei campioni più amati degli ultimi anni, Cadel Evans. Con la nuova corsa australiana a lui intitolata Evans ha dato l’addio al ciclismo. E’ stata una bella corsa, sulle strade del Mondiale 2010. Moreno Moser ha confermato la buona impressione del Down Under spezzando il gruppo dei migliori su uno strappo a 12 km dall’arrivo e poi provando ancora un attacco nel finale. Ma sono stati in nove a giocarsi il successo allo sprint con Meersman (Etixx) che si è messo dietro Simon Clarke, Nathan Haas, Luke Rowe e Cadel Evans, sempre fortissimo fino all’ultima pedalata.

https://www.youtube.com/watch?v=hK5z8ujtLTE

SuperPelucchi a Palma

La Challenge Maiorca si chiude così come era cominciata, con la volata di Matteo Pelucchi. Il Trofeo Palma, ultima delle quattro corse della Challenge, ha visto lo sprint di Pelucchi (Iam) davanti a Greipel, Swift, Bennett e Coquard. Nono posto per Kristian Sbaragli.

“Abbiamo visto un nuovo Pelucchi in queste corse, il lavoro invernale ha pagato” ha spiegato il Ds della Iam, Rubens Bertogliati “Oggi è stato capace di superare le salite senza nessun problema. Nel finale la squadra ha stretto i denti, era difficile, c’erano vento e pioggia ma Enger, Pellaud e Saramotins hanno protetto Matteo dietro al treno formato dagli Sky. E’ molto importante per l’avvenire, tutti daranno ancora più fiducia ora a Pelucchi”.

Gp La Marseillaise

Pim Ligthart (Lotto Soudal) ha vinto la corsa d’apertura del calendario francese. E’ stata una gara combattuta, con un tentativo nato sull’ultima salita di giornata e comprendente anche Rebellin, Txurruka, Leukemans e Gautier. Ma negli ultimi km il gruppo inseguitore è tornato sugli attaccanti ed è stata volata. Ligthart ha battuto allo sprint Kenneth Vanbilsen, vincitore un anno fa, e Demoitie, sesto posto per Marco Marcato.

Formolo, il debutto nei grandi giri

Davide Formolo debutterà in questo 2015 nei grandi giri a tappe. Ancora da decidere se il giovane talento della Cannondale Garmin, uno dei campioni del futuro per il ciclismo italiano, sarà al Giro d’Italia oppure alla Vuelta Espana. Intanto dopo il debutto alla Challenge Mallorca dove ha conquistato un terzo posto, Formolo correrà la Volta Algarve poi un bel blocco di gare World Tour, Tirreno Adriatico e Vuelta Paesi Baschi. Poi potrebbe debuttare al Giro o spostarsi in America per il Giro di California e cominciare la preparazione per la Vuelta Espana.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *