Ciclismo del 15 ottobre 2014

Valverde, la stagione migliore

Alejandro Valverde ha chiuso il 2014 da numero uno al mondo. E’ la terza volta dopo i successi del 2006 e del 2008, ma la prima dal rientro alle corse dopo la squalifica. “E’ stata la mia stagione migliore” ha dichiarato il campione murciano, che rilancia già per l’anno prossimo, non disegnando un programma speciale: “Il Giro d’Italia non l’ho mai fatto, ma mi piacerebbe provarlo prima o poi. Al Tour o alla Vuelta invece ho esperienza. Farle tutte e tre? Perchè no! E’ una sfida che mi piace, anche se non ne abbiamo parlato con la squadra”

Koldo Fernandez lascia il ciclismo

Dopo 11 stagioni termina la carriera da professionista del basco Koldo Fernandez. Buon velocista, vanta una vittoria di tappa alla Tirreno Adriatico 2007 come risultato più prestigioso, ma anche tappe alla Vuelta Burgos, Vuelta Murcia, Algarve e Castilla Leon. Ha corso con la Euskaltel fino al 2011, e nella Garmin in queste ultime tre stagioni.

Schumacher alla CCC

Stefan Schumacher e Davide Rebellin torneranno a correre insieme nella prossima stagione, come ai tempi della Gerolsteiner, un’avventura chiusa per entrambi con una positività all’Epo.  La CCC ha ingaggiato il corridore tedesco con un accordo annuale. Stefan Schumacher fu squalificato nel 2008 per la positività all’Epo durante il Tour de France, nel quale aveva battuto Cancellara a cronometro. Nel 2010 è tornato correndo con la Miche e poi con la Christina Watches nelle ultime due stagioni.

Pantano, nuovo rinforzo per la Iam

Jarlinson Pantano andrà a rinforzare la Iam Cycling per la prossima stagione. Sarà il primo corridore colombiano nella fresca storia della Iam. La squadra svizzera ha condotto un ottimo ciclomercato con gli arrivi di Clement, Coppel, Degand, Devenyns, Pellaud e Vantomme.

GM Cycling Team, arriva un giovane pistard

La nuova formazione continental italiana GM Cycling Team ha ingaggiato il giovane pistard russo Andrey Sazanov. Vent’anni, Sazanov è il Campione europeo in carica della corsa a punti under 23.

“Andrey e’ un ragazzo molto promettente – spiega il direttore sportivo Alessandro Spezialetti – e in Russia e’ considerato come uno dei velocisti piu’ promettenti. Il suo ingaggio ci e’ stato consigliato da Dario Rossino; il corridore ha ottenuto anche due successi su strada negli ultimi due anni e il successo nell’europeo su pista ha messo in mostra ancora di piu’ il suo valore”.

“Siamo convinti che Sazanov sia un giovane di grande talento – spiega il presidente Gabriele Marchesani – e per questo motivo gli abbiamo offerto la possibilita’ di correre all’interno del nostro team, nato con l’obiettivo di essere una vetrina per tutti i ragazzi che vogliono mettersi in mostra nel mondo del professionismo. Nelle prossime settimane annunceremo i nomi di altri partner commerciali che sosterranno il nostro progetto”.

Coppa del Mobilio

La gara under 23 di Ponsacco è stata dominata dalla Colpack. Simone Consonni ha battuto i compagni di squadra Davide Martinelli e Damiano Cima nella prova in linea del mattino. Nel pomeriggio si è corsa la crono riservata ai primi 15 della corsa in linea. Il successo è andato al tricolore Davide Martinelli con 41” sul Zmorka (Palazzago). Martinelli ha così vinto anche la classifica finale combinata tra le due prova.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.