Gand Wevelgem 2015

29 marzo Gand Wevelgem 2015

E’ tradizionalmente la corsa riservata ai velocisti nel mezzo della campagna del pavè. La Gand Wevelgem è una gara tecnica e con le consuete caratteristiche delle corse del nord, il vento, le stradine, ma decisamente addolcita rispetto ad altre in quanto a muri. Qui oltre ai campioni da classiche hanno vinto anche grandi velocisti, su tutti Mario Cipollini per tre volte, ma anche Freire e andando più indietro Bontempi e Abdujaparov.

Gand Wevelgem 2015 – Il percorso

Il percorso della Gand Wevelgem 2015
Il percorso della Gand Wevelgem 2015

Il percorso ruota attorno a due muri simbolo di questa classica, Kemmelberg e Monteberg. La partenza non è da Gand, come avveniva anni fa, ma è stata spostata a Deinze. Il cuore della corsa poi è nelle Fiandre occidentali, più ad ovest della zona dove si corrono le altre classiche (Nieuwsblad, Harelbeke, Fiandre). Si dovrà affrontare per due volte un circuito che prevede le scalate a Kemmelberg e Monteberg. Dall’ultimo muro ci saranno ancora 34 km di pianura per raggiungere Wevelgem, dove la corsa si conclude dopo 239 km. C’è quindi tutto lo spazio per il gruppo per andare a raggiungere chi sarà andato all’attacco, anche se in queste corse al nord le variabili sono molteplici e più volte in passato non si è arrivati con la volatona generale.

Gand Wevelgem 2015 – Squadre e favoriti

La Gand non è una classica facile da pronosticare. Per tanti corridori è l’unica vera occasione al nord, soprattutto per i corridori veloci che non gradiscono le difficoltà del Fiandre e della Roubaix. Per questo il livello è molto alto e la voglia di vincere tantissima.  I nostri favoriti sono principalmente tre: soprattutto Alexander Kristoff, e poi John Degenkolb e Mark Cavendish.

Kristoff è il classico velocista da nord, quello che ha il fondo e la potenza per resistere e sprintare. Degenkolb è il campione uscente, è in grande forma, ma bisognerà vedere se la caduta di Harelbeke gli avrà lasciato qualche segno. Apparentemente no, ma in corsa potrebbe essere diverso. Cavendish non è andato benissimo a Sanremo, ma dovrebbe avere avuto il tempo di riprendersi dai problemi fisici che ha avuto. La Etixx ha bisogno di una vittoria e farà di tutto per portare Cavendish allo sprint.

Così Sagan all'arrivo della Gand Wevelgem vinta due anni fa
Così Sagan all’arrivo della Gand Wevelgem vinta due anni fa

Un po’ più da decifrare è la posizione di Sagan. Il suo finale ad Harelbeke è stato preoccupante, ma qui, in una corsa che dovrebbe essere più comoda e lineare, avrà l’occasione di correre più al risparmio e questo gli darà certamente più chance.

Altri grandi velocisti non mancano a rendere davvero incandescente il finale di corsa: Greipel, Demare, Bouhanni, Guardini, Haussler, Bonifazio e Cimolai, Viviani, Nizzolo, Lobato, Boasson Hagen, Ciolek e Farrar, Bennett e l’eterno Petacchi.

Ma ci sono anche alcune squadre che non hanno chance in volata e cercheranno di rendere difficile la corsa nel tratto centrale, quello con i muri. Ci riferiamo essenzialmente alla BMC di Van Avermaet e Oss e alla Lotto Jumbo di Vanmarcke. Ma anche la Sky se non dovesse avere buone sensazioni dal rientrante Viviani potrebbe decidere di cambiare strategia avendo Thomas e Stannard. Tra l’altro le condizioni meteo indicano una buona probabilità di pioggia e vento piuttosto forte. Condizioni che darebbero senz’altro più chance a chi vuole evitare la volata.

Elenco corridori Gand Wevelgem 2015

Gand Wevelgem 2015 – Tv e streaming

La classica fiamminga rientra nel programma di Bike Channel, canale 214 di Sky, che la trasmetterà in diretta dalle 14.15. Per seguirla in streaming consigliamo procyclinglive.com. Ricordiamo che l’arrivo sarà intorno alle 17.

Gand Wevelgem 2015 – Le interviste

Lotto Soudal – Per Andrè Greipel questa non è una corsa portafortuna, ma il tedesco vuole dimenticare quanto successo un anno fa: “Certo che ho ancora in mente la caduta nel finale della scorsa edizione, ma questo non mi influenzerà” spiega Greipel “Le previsioni indicano vento e questo favorirà i ventagli. Alla Gand Wevelgem si può fare la differenza con i ventagli. Dobbiamo essere sempre attenti, stare davanti ma non sprecare energie, soprattutto nel circuito con i muri. A causa del vento il Kemmelberg non sarà il principale ostacolo della corsa. Mi piacerebbe vincere la Gand Wevelgem. Ho già corso per vincerla in passato e voglio riprovarci”.

Tinkoff Saxo – Il flop di Sagan nella E3 ha lasciato qualche strascico in casa Tinkoff Saxo: “Saremo al via della Gand Wevelgem con delle emozioni contrastanti dopo la E3” spiega il Ds Lars Michaelsen “Sagan è il nostro capitano, ma abbiamo anche un altro uomo come Breschel, senza dimenticare Bodnar che potrebbe provare qualcosa. Il nostro obiettivo è avere più corridori nel gruppo dopo i muri e avere più opportunità negli ultimi 30 km”.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *